Home Sport Calcio Dilettanti Marche

RECANATESE. DOPO LA VITTORIA CON IL FANO. IL PUNTO

0
CONDIVIDI

recanatese-allenamMACERATA. 11 SET. Ieri pomeriggio la Recanatese è ritornata al lavoro dopo il consueto giorno di riposo concesso dopo la partita domenicale.

I tre punti conquistati contro il Fano costituiscono una fondamentale iniezione di fiducia e consapevolezza nei propri mezzi, perché scaturiti da una bella prestazione di tutta la squadra giallorossa.

“Domenica ho visto una Recanatese in palla, che ha giocato a ritmi molto elevati – dichiara il match winner Giorgio Galli -. Nel secondo tempo quando i nostri avversari sono rimasti in inferiorità numerica siamo un po’ calati per un breve scorcio ed il Fano ne ha approfittato. Ma se guardiamo il gioco e le occasioni create credo che la nostra vittoria sia ineccepibile. Aver raggiunto il successo negli istanti finali è un ulteriore nostro merito che testimonia quanto abbiamo creduto nella vittoria. Le recriminazioni del Fano per il mio gol? Dal campo ho avuto l’impressione che la palla fosse entrata anche se le immagini non riescono a chiarire il dubbio. Comunque sia le immagini televisive, come avevo affermato nell’immediato post partita, hanno confermato che nell’episodio del rigore la palla fosse entrata di almeno un palmo. Resta il fatto di una bella e meritata vittoria della Recanatese che spero sia un buon viatico per continuare a lavorare al raggiungimento dei nostri obiettivi”.

 

Com’è stato l’impatto con il nuovo gruppo a Recanati?” Mi sono trovato subito bene con tutti, sono una persona che si adatta velocemente alle nuove situazioni ed in questo senso sono stato aiutato da tutti i ragazzi, dal mister e dallo staff, tutte persone che credono molto nel lavoro ed hanno voglia di migliorarsi”.

Questo girone F composto da ben nove squadre marchigiane è stato definito tra i più difficili della serie D, sei d’accordo?
“L’impressione è che non ci siano squadre materasso, è un girone dominato dall’equilibrio come i primi risultati dimostrano. Nonostante si pensasse che la crisi economica influisse sull’assemblaggio delle nuove rose, vedo tutte squadre più o meno attrezzate. Quindi guai ad abbassare la guardia perché tutti possono creare difficoltà. L’Ancona ha sicuramente qualcosa in più, grazie all’ottima qualità e quantità della rosa. Anche Maceratese, Termoli e Civitanovese hanno allestito squadre importanti. Tra le outsider metto il Sulmona, la Vis Pesaro e lo stesso Celano che affronteremo domenica. La Recanatese? Credo che dobbiamo ancora aspettare qualche partita per avere maggiori indicazioni”.

I giallorossi, come da te anticipato, domenica sono impegnati in trasferta a Celano, conosci l’avversario? “Conosco alcuni giocatori e posso dire che la qualità non manca alla squadra abruzzese. Qualcuno ha esperienza in categorie superiori e l’ossatura è rimasta la stessa dello scorso anno. È una squadra ostica che dovremo affrontare con il massimo dell’attenzione”.

Nella seduta di allenamento, solo Allegrini e Cianni hanno svolto lavoro a parte. Quest’ultimo è stato impegnato in esercizi di potenziamento e nei prossimi giorni potrà riprendere a correre. Patrizi e Moriconi hanno praticamente sempre lavorato insieme ai compagni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here