Home Cronaca Cronaca Ancona

Regione, Approvato Piano di Promozione Turistica del 2016

0
CONDIVIDI
Agriturismo nelle Marche
Agriturismo nelle Marche

ANCONA 30 DIC.  Discende direttamente dalle strategie contenute nel Piano triennale approvato qualche settimana fa il nuovo Programma di promozione turistica per il 2016. Obiettivi generali scanditi in cinque punti: incrementare la performance degli ultimi anni, reale collaborazione e confronto con i soggetti della promozione, orientare la promozione della destinazione Marche proseguendo nell’offerta di un turismo esperienziale con i  cluster e network, destagionalizzare e favorire una trasversalità operativa con i comparti Cultura, Ambiente,  Agricoltura,  Formazione, Internazionalizzazione. Un importante provvedimento su iniziativa dell’assessore al Turismo- Cultura, Moreno Pieroni, approvato oggi dalla giunta regionale nell’ultima seduta dell’anno e che ha già ricevuto il parere favorevole della II Commissione consiliare. La dotazione finanziaria è complessivamente di 750 mila euro ai quali potranno aggiungersi fondi europei nel prosieguo della programmazione.

“Abbiamo fortemente voluto che il programma annuale fosse approvato entro fine anno e, anche se al limite, ci siamo riusciti – ha commentato Pieroni –   per consentire sia alla Regione che agli operatori turistici di avere le linee guida in tempi utili a calibrare azioni e interventi nel corso delle stagioni, preparandosi anche in base alle mutevoli tendenze del mercato ed eventualmente misurare i correttivi. Si tratta, infatti, di uno strumento di programmazione flessibile che consente di integrare fondi e scelte in divenire. Ma principalmente vogliamo far conoscere le Marche come destinazione turistica di eccellenza e di qualità e lo faremo con una comunicazione del prodotto Marche e del brand  in modo integrato e unitario attraverso il web marketing, i canali e la promozione classica nelle manifestazioni fieristiche e i rapporti con media nazionali e internazionali, nonché negli eventi più importanti e privilegiando in ogni caso la collaborazione con il territorio, l’interazione tra pubblico e privato,  la condivisione di progetti con i diversi settori della nostra economia regionale. Una serie di azioni, interventi e relazioni con i quali raggiungere da un lato gli obiettivi di mercato, e dall’altro offrire agli operatori del territorio regionale benefits e strumenti utili allo sviluppo della propria attività, al sistema territorio, all’immagine turistica ed alla sua identità. “

A tal fine, negli obiettivi specifici di promo-commercializzazione lo sviluppo del portale Turismo, dei  sistemi digitali e delle apps del social media marketing  rivestono un ruolo principale,  cosi come la presenza di prodotti mirati e specializzati per conquistare quote di mercato turistico nei Paesi di area tedesca, anglosassone e scandinava, dell’Est Europa ( Polonia,  Russia Repubblica Ceca) e in paesi extraerupoei come Stati Uniti e Cina. Per quanto riguarda l’accoglienza, è in programma la riqualificazione dei  Punti informativi e il rafforzamento da parte dei residenti della percezione del sistema turistico regionale come parte integrante dell’economia del territorio, con la creazione di una Community Network di Marche Tourism.  Particolare attenzione nel 2016 alla ristrutturazione dell’ Osservatorio regionale del Turismo e al sistema informativo Istrice (Informazioni Strutture Ricettive) che sarà rinnovato nella infrastruttura tecnologica sia  nella parte del sistema relativa alla comunicazione dei prezzi sia per la parte relativa alle comunicazioni  delle presenze e degli arrivi.   Altro punto importante è la volontà di aggiornare la normativa in materia distrutture ricettive- adeguamento e aggiornamento; fattibilità e gestione erogazione di Buoni Vacanza; organizzazione turistica e informativa territoriale; fattibilità e gestione della  Marche Tourism Card.  Verrà inoltre proseguita la valorizzazione delle eccellenza turistiche rappresentate dalle Bandiere Blu, le Bandiere Arancioni e i Borghi più belli d’Italia. Tra gli altri obiettivi, promuovere la competitività delle piccole e medie imprese anche nel settore del turismo come fattore imprescindibile di crescita e sviluppo.  “In particolare – ha concluso Pieroni – il miglioramento delle strutture ricettive attraverso interventi finalizzati alla qualità, alla sostenibilità, all’efficienza energetica, ai servizi per il turista nell’ottica dei network approvati dalla Regione Marche, che intende continuare nella sua azione di sostegno per la qualificazione del patrimonio ricettivo regionale incoraggiando,in particolare, gli operatori che dimostrano di credere, pur nel difficile momento congiunturale, nelle proprie capacità di investire e rinnovarsi.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here