Home Cronaca Cronaca Ancona

SENIGALLIA, UN ARRESTO E DUE DENUNCE NELLO SCORSO WEEK END

0
CONDIVIDI
Volante della Polizia

polizia volanteANCONA 5 MAG.  Durante le giornate comprese tra il 1 maggio e la festività di San Paolino sono stati predisposti numerosi servizi di controllo dal Commissariato di Polizia di Senigallia che hanno consentito di sottoporre ad accertamenti 272  soggetti e 145 veicoli e di  ottenere  ottimi risultati operativi.

Sono stati infatti intensificati i controlli nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani lungo le maggiori arterie stradali ed anche nelle zone interne del Comune di Senigallia.

L’attività di controllo, avente come finalità principale la prevenzione e repressione dei reati predatori, ha consentito inoltre di accertare una serie di violazioni al codice della strada nonché di rintracciare numerosi soggetti pregiudicati alcuni dei quali trovati in possesso di sostanza stupefacente.

 

Tale attività ha consentito inoltre di trarre in arresto  un  uomo di circa 40 anni, L.L.A., milanese d’origine ma da qualche tempo presente a Senigallia, ove si trovava a scontare la misura della detenzione domiciliare in quanto raggiunto da una condanna definitiva. L’uomo, infatti resosi autori di varie rapine  presso banche del nord Italia, veniva rintracciato e quindi condannato e successivamente sottoposto alla detenzione domiciliare.

Il personale del Commissariato , nell’ambito dei costanti controlli di polizia, effettuava una verifica circa la sua permanenza negli orari prescritti dal Giudice, riscontrando l’assenza del soggetto. Accertata l’evasione del soggetto, veniva informata l’A.G. che emetteva ordine di arresto a carico dell’uomo che veniva rintracciato e condotto al carcere di Montacuto dove proseguirà a scontare il periodo di pena rimanente.

Inoltre nel corso dei controlli, lungo la statale adriatica, è stato rintracciato un giovane, originario del Senegal, D.S.M. di anni 35, da tempo residente a Senigallia, alla guida di un motociclo. Al soggetto veniva intimato l’alt e questi arrestava la corsa. Alla richiesta di fornire i documenti abilitavi alla guida, l’uomo riferiva di non averli con sé ma visto il comportamento venivano effettuati più approfonditi accertamenti da cui emergeva che questi non aveva mai conseguito la patente. Inoltre gli accertamenti sul motociclo consentivano di verificare che il mezzo era privo di copertura assicurativa.

Pertanto l’uomo veniva denunciato all’A.g. per la guida senza patente e sanzionato con una  multa da circa 800 euro per la mancanza di assicurazione ed il veciolo veniva sottoposto a fermo.

In occasione di un altro controllo un soggetto, G.M. di 36 anni, originario del torinese, veniva fermato alla guida di un ‘autovettura. Alla richiesta di esibire la patente ed il libretto del veicolo l’uomo riferiva di averli dimenticati. I poliziotti effettuavano i controlli ed emergeva che l’uomo era stato raggiunto da un decreto di revoca della patente dal Prefetto di Torino. Pertanto l’uomo veniva denunciato all’A.g. per guida con patente revocata nonché veniva sanzionato in quanto non era in possesso della carta di circolazione. Il veicolo da lui condotto è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Nell’ambito dei controlli effettuati nei luoghi di riunione giovanile, anche con l’impiego di personale delle unità cinofile della Questura di Ancona,  sono stati rintracciati quattro giovani, P.A. di anni 40 circa, F.A. di anni 30 circa , M.F. di circa 20 anni ed un minorenne, trovati in possesso di varia tipologia di sostanza stupefacenti

In particolare, sono state sequestrate alcune dosi di eroina ed hashish ed anche contenitori con metadone.

Tutto la sostanza trovata  è stata sequestrata ed i giovani sono stati segnalati al Prefetto di Ancona in quanto assuntori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here