Home Cronaca Cronaca Ancona

Suam, approvato piano di acquisti di beni e servizi sanitari

0
CONDIVIDI
Suam
Suam
Suam

ANCONA 9 MAG.  Trasparenza, correttezza delle procedure, economicità nella gestione degli appalti pubblici per l’acquisto di beni e servizi sanitari. La Giunta regionale ha approvato il Piano biennale 2016/2017 che verrà gestito dalla Stazione unica appaltante Marche (Suam). Le procedure verranno centralizzate e curate dalla Suam per conseguire una maggiore riduzione della spesa. Oltre agli acquisti di materiali di consumo per gli enti del servizio sanitario regionale (cancelleria e supporti meccanografici), vengono demandati alla Suam la gestione degli appalti per il Centro di prenotazione unico regionale e per il servizio regionale di elisoccorso. Rispetto alla precedente programmazione, nel prossimo biennio la Suam curerà anche gli acquisti di presidi antidecubito, il servizio di lavorazione del plasma e la fornitura di sistemi diagnostici per il Dipartimento regionale Interaziendale di Medicina trasfusionale. Il piano biennale comprende, poi, le forniture che la Suam dovrà curare sulla base delle disposizioni nazionali: farmaci, vaccini, protesi d’anca, medicazioni generali, defibrillatori, pace-maker, aghi e siringhe, apparecchiature elettromedicali, ristorazione sanitaria, smaltimento rifiuti sanitari, ausili per l’incontinenza, servizi pulizia e lavanderia.

“Dopo una fase che ha consentito alla Suam di acquisire competenze nelle forniture sanitarie, diamo piena attuazione alle disposizioni normative nazionali e regionali che regolamentano la trasparenza nelle attività delle pubbliche amministrazioni – evidenzia il presidente Luca Ceriscioli – Contestualmente viene rinnovata la convenzione stipulata tra la Suam e il servizio sanitario regionale, che assicurerà le competenze tecniche per individuare i profili e le esigenze tecniche da acquisire sul mercato. Un lavoro, quello della stazione unica appaltante, che dovrà crescere sempre più in termini di struttura e di procedure”.

La Suam è stata istituita con legge regionale 12/2012, in conformità alle disposizioni nazionali antimafia. Sono tenuti ad avvalersi della Suam, per le procedure contrattuali per la realizzazione di lavori pubblici e l’acquisizione di beni e servizi, le strutture organizzative della Giunta regionale, l’Agenzia regionale sanitaria, le società a totale partecipazione regionale. Sono, invece, tenuti ad avvalersi della Suam, per le procedure contrattuali per la realizzazione di lavori pubblici di importo superiore a un milione di euro e per l’acquisizione di beni e servizi di importo superiore a centomila euro, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale delle Marche, l’Agenzia per i servizi del settore agroalimentare delle Marche, gli Enti gestori dei parchi naturali regionali, i Consorzi di bonifica, gli enti del Servizio sanitario regionale, gli Enti dipendenti dalla Regione per le politiche abitative e il diritto allo studio universitario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here