Home Spettacolo

SUCCESSO ED ENTUSIASMO ALL’ULTIMO APPUNTAMENTO DI INCANTI PICENI

0
CONDIVIDI

INCANTI_PICENIASCOLI PICENO 5 SET. Ben 2 pullman con oltre 100 partecipanti hanno preso parte all’ultimo appuntamento di “Incanti Piceni”, l’incisivo  progetto promosso dalla Provincia per far conoscere le bellezze del Piceno e far vivere ai turisti della costa le emozioni di un territorio tutto da scoprire e da gustare. La nuova formula, che è stata particolarmente gradita, offrendo servizi appetibili e a costi contenuti, prevedeva un tour con escursione di mezza giornata nella città di Ascoli Piceno e una tappa ad Offida. Come consuetudine i numerosi turisti, in vacanza in hotel e strutture ricettive della Riviera, hanno raggiunto il capoluogo piceno, prima visitando la Cartiera Papale, dove ha avuto luogo anche una ricca di degustazione di prodotti tipici. Quindi, accompagnati dalle guide, gli escursionisti hanno proseguito la visita nel centro storico alla scoperta dei luoghi più conosciuti ed amati della città delle Cento Torri a bordo del trenino ‘Ascoli Explorer’. Il Presidente della Provincia Piero Celani ha voluto personalmente salutare e dare il benvenuto al numeroso gruppo che comprendeva anche turisti stranieri, in P.zza Arringo illustrando agli ospiti le caratteristiche e le straordinarie risorse di un territorio che vuole far sentire il turista no come un ospite ma come un vero e proprio invitato.

E’ stato un successo incredibile, quello ottenuto da ‘Incanti Piceni’, sia per il numero di partecipanti in forte crescita rispetto all’edizione precedente che già aveva riscosso tanto consenso sia, per il notevole interesse mostrato verso le straordinarie risorse del territorio – ha evidenziato con soddisfazione il Presidente Celaniuna chiusura veramente ‘col botto’ che premia le iniziative di valorizzazione integrata del Piceno che la Provincia ha posto in essere coinvolgendo Enti, Pro Loco e associazioni. Vorrei in questo caso ringraziare chi ci ha affiancato in questo specifico percorso di scoperta del Piceno: la sezione Turismo della Confcommercio e l’agenzia Stemar“.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here