Home Economia Economia Ancona

Tax Credit, proposta estensione per i villaggi turistici

0
CONDIVIDI

La proposta della Regione Marche: dal prossimo anno allargare i benefici anche ai campeggi e ai villaggi turistici

C’è tempo fino al 21 Marzo 2019 per accedere ai benefici del Tax credit rivolto allestrutture alberghiere, agli agriturismo e novità, a seguito del parere favorevole espresso dalle Regioni in Conferenza Unificata la scorsa settimana, anche agli stabilimenti termali per la realizzazione di piscine termali e per l’acquisizione di attrezzature e apparecchiature necessarie per lo svolgimento delle attività termali.

 

 

Nel documento presentato dalle Regioni al Ministero, nella riunione tecnica svoltasi lo scorso  4 marzo,  su proposta della Regione Marche, è stato chiesto di allargare i beneficiari del Tax credit anche alle imprese ricettive all’aria aperta, in particolare aiCampeggi e ai Villaggi turistici, nonché a tutte le strutture ricettive extralberghiere gestite in forma di impresa. La proposta è stata ritenuta accoglibile dai rappresentanti del MiPAAFT (Direzione generale del Turismo), riservandosi una definitiva valutazione per inserire tali strutture nel prossimo bando del Tax credit.

 

L’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni ha espresso  soddisfazione,  sottolineando ” l’importanza del lavoro che sta facendo la Regione Marche sul tema della riqualificazione delle strutture ricettive, attraverso il finanziamento alle imprese con fondi POR Europei a cui si aggiunge ora questo importante strumento del Tax credit per il quale la Regione si sta impegnando in prima linea in tutte le sedi istituzionali affinchè venga esteso il più possibile a tutte le imprese ricettive e in particolare ai Campeggi e ai Villaggi turistici che nella nostra regione rappresentano una realtà molto importante per il sistema turistico.”

Altro dato da segnalare è che per il 2019 crescono a 307 le strutture ricettive a cui la Regione Marche insieme alla Camera di Commercio, ha assegnato il Marchio di qualità per l’Ospitalità. “Un segnale molto significativo –continua Pieroni-del trend positivo che hanno imboccato le strutture ricettive della nostra regione per essere competitive nel mercato turistico sempre più globale”.

 

Ulteriori informazioni sul bando per ottenere il Tax credit sono consultabili sul sitohttp://www.turismo.beniculturali.it/operatori/tax-credit-riqualificazione/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here