Home Sport Sport Macerata

Tennistavolo, Campionati Europei Universitari a Camerino

0
CONDIVIDI
Tennistavolo

Si svolgeranno dal 15 al 20 luglio prossimo a Camerino i “Campionati europei universitari di tennistavolo 2019”, evento che vede la partecipazione di 15 nazioni europee, 21 squadre maschili e 11 femminili, circa 200 arrivi tra atleti, accompagnatori e componenti delle varie rappresentanze europee e un ricco calendario di manifestazioni sportive collaterali.

Questa nona edizione, organizzato dall’Università di Camerino e dal suo Centro Universitario Sportivo, è stata presentata nella sede regionale, davanti alla quale ha sostato un autobus con l’immagine grafica dell’evento, dal  presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, dal Rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari, dall’assessore di Camerino con delega all’Università, Stefano Sfascia e dal presidente Cus Camerino, Stefano Belardinelli.

Bulgaria, Cipro, Croazia, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Russia, Svizzera, Turchia e Ucraina sono le 15 nazioni europee partecipanti le cui delegazioni, che arriveranno il prossimo 14 luglio, saranno sistemate nelle palazzine del Campus Universitario.

“Lieti di ospitare questo evento europeo di cui riconosciamo la forza, l’impegno e il valore educativo – ha detto il presidente della Regione, Luca Ceriscioli – fare manifestazioni sportive di questo livello significa richiamare l’attenzione sul nostro territorio, un invito a visitarlo, è una sorta di risposta alla richiesta del Papa di mettere attenzione nelle aree del sisma. Camerino, che è riuscita a confermare il primato in Italia tra i piccoli ateneinelle condizioni complicate in cui si trova a vivere,  corona  con questo evento il grandissimo impegno profuso per divenire punto di riferimento per il rilancio del territorio con il linguaggio universale dello sport”.

Percorso che la Regione condivide, è un’operazione di immagine e rilancio delle Marche dove tutti, in particolare studenti, sono stati i protagonisti. Per quanto riguarda la competizione “che vinca il migliore – ha concluso il presidente – ma Camerino e le Marche hanno già vinto”.

“Ancora una volta l’Università di Camerino è stata scelta per ospitare una competizione europea – ha sottolineato il Rettore Claudio Pettinari – e ne siamo ovviamente estremamente orgogliosi. Il merito è non solo dell’eccellente qualità dei nostri impianti sportivi, ma anche di tutto lo staff del Cus Camerino, che ringrazio di cuore, che con passione, dedizione, competenza e tenacia, ogni giorno si adopera affinché i nostri studenti abbiano il meglio per le loro attività sportive. Lo testimoniano i numerosi successi dei nostri atleti, così come questi riconoscimenti ad una macchina organizzativa già ben rodata”.

“Nel dicembre 2017 – ha spiegato il presidente Cus Camerino, Stefano Belardinelli – Camerino è riuscito a strappare la candidatura ad altri importanti Centri Universitari Sportivi Europei e ha portato a casa la terza candidatura dopo i due precedenti Campionati Europei Universitari di volley nel 2008 e 2015. Questo è stato possibile grazie alla grande sensibilità del Presidente della FITET Renato di Napoli e al prezioso aiuto, non solo morale, ma anche materiale di Elio Corrado pilastro del tennistavolo nazionale e, ovviamente, del Rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari. Il nostro bellissimo, ma anche sfortunato territorio, il continuo miglioramento della qualità della vita universitaria degli studenti e la proiezione internazionale di UNICAM sono i motivi che hanno spinto l’Università di Camerino e il suo Centro Universitario Sportivo ad imbarcarsi in una nuova sfida sportiva. Dopo i Campionati Nazionali Universitari 2019 organizzati a L’Aquila, territorio devastato dal sisma del 2009 che ancora porta le 309 inguaribili cicatrici delle sue vittime e le Universiadi organizzate a Napoli, territorio difficile, non poteva mancare Camerino con le sue crepe, la sua area rossa,  dove lo sport non solo non si ferma, ma si concede grandi sfide internazionali. Tutti questi territori hanno un filo conduttore: il coraggio dello sport. Perché lo sport non è solo gareggiare, vincere e perdere, ma diventa metafora della vita e di quello che stiamo attraversando; è anche rialzarsi dopo una brutta caduta, crederci sempre, fissare un obiettivo e dare il massimo per raggiungerlo. Quindi a tutti i territori difficili va il nostro augurio di speranza”.

 

 

LE UNIVERSITÀ PARTECIPANTI:

 

Squadre maschili: Sofia University, SOFIA, BULGARIA, Girne American University, MERSIN, CIPRO, University of Artois-Lievin, LIEVIN, FRANCIA, University of Lorraine, NANCY, FRANCIA, Technical University of Berlin, BERLIN, GERMANIA, Technical University of Munich, MUNICH, GERMANIA, University of Hamburg, HAMBURG, GERMANIA, Nottingham Trent University, NOTTINGHAM, INGHILTERRA, University of Nottingham, LONDON, INGHILTERRA, University of Camerino, CAMERINO, ITALIA, Norwegian University of Science and Technology, TRONDHEIM, NORVEGIA, Gdansk University of Technology, GDANSK, POLONIA, Rzeszow University of Technology, RZESZOW, POLONIA, The State School of Higher Education in Zamosc, ZAMOSC, POLONIA ,University of Porto, LISBON, PORTOGALLO, MIREA – Russian technological university, MOSCOW, RUSSIA, Magnitogorsk State Technical University, MAGNITOGORSK, RUSSIA, University of Neuchatel, ST. GALLEN, SVIZZERA, Nisantasi University, ISTANBUL, TURCHIA, Poltava National Technical Yuri Kondratyuk University

Squadre femminili: University of Zagreb, ZAGREB, CROAZIA, Paris Dauphine University, PARIS, FRANCIA,University of Lorraine, NANCY, FRANCIA, University of Goettingen, GOTTINGEN, GERMANIA, Eindhoven University of Technology, HELMOND, OLANDA, University of Nottingham, LONDON, INGHILTERRA, Kozminski University, WARSAW, POLONIA, University of Warsaw, WARSZAWA, POLONIA, University of Porto, LISBON, PORTOGALLO, Kazan Innovative University named after V.G. Timiryasov, KAZAN, RUSSIA, Magnitogorsk State Technical University, MAGNITOGORSK, RUSSIA.

 

Oltre alle partite che si svolgeranno presso i Palazzetti Orsini e Drago Gentili del Centro Universitario Sportivo di Camerino e che saranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina facebook dell’evento @EusaTableTennis, il Comitato Organizzatore ha stilato un ricco calendario di programmi serali.



Loading...