Home Cronaca Cronaca Ancona

Terremoto, Federparchi “Investire sulla sicurezza”

0
CONDIVIDI
Terremoto a Camerino
Terremoto a Camerino
Terremoto a Camerino

ANCONA 29 OTT.  “Si sta diffondendo una vera psicosi del terremoto e la gente incomincia a pensare che l’Appennino sia un luogo insicuro . Sull’Appennino abbiamo importanti Parchi . Si rischia un danno al turismo ambientale ed all’economia . Dobbiamo adesso pensare ad un rilancio e lavorare invece per mettere in sicurezza il patrimonio edilizio italiano e fare la prevenzione . I terremoti causano danni anche al turismo ed all’intero indotto . L’Italia dunque deve investire in sicurezza”. Lo ha dichiarato oggi Gianpiero Sammuri , Presidente Nazionale della Federparchi , intervenendo ad Ischia alla convention organizzata dall’Area Marina Protetta , Regno di Nettuno , con il Ministero dell’Ambiente , Regione Campania dal tema la “Gestione del Capitale Naturale tra Terra e Mare”. Sammuri intrattenendosi con la stampa ha anche snocciolato dati importanti . “Quest’anno – ha proseguito Sammuri – sono aumentati gli incendi di circa il 10 – 20 per cento. Dopo un periodo in cui invece era prevalsa la tranquillità abbiamo avuto una ripresa degli incendi .  Purtroppo e lo dico senza  polemiche sono stati tagliati anche i fondi per fronteggiare tali emergenze”. Parchi , ambiente, mare , aree protette , sono tutte risorse da tutelare, un vero capitale  . I dati parlano chiaro.  “Sta crescendo il turismo ambientale nel nostro Paese – ha continuato Sammuri – e gli studi della Federparchi ci dicono che abbiamo registrato in un anno 40 milioni di presenze nei Parchi Italiani .  Questo settore , con quello culturale è stato l’unico in crescita anche nel periodo di crisi del turismo invece balneare ”. L’Italia ha una marcia in più , ma deve investire e puntare sulla sicurezza . “La stessa figura professionale delle Guide Ambientali Escursionistiche è essenziale per un Paese come l’Italia – ha dichiarato Sammuri – anzi in alcuni Parchi è addirittura obbligatoria per sicurezza e conoscenza”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here