Home Politica Politica Ancona

Terremoto, Sciapichetti alla Lega: Voi solo propaganda

0
CONDIVIDI
Terremoto nel Centro Italia

Terremoto, Sciapichetti replica alla Lega. “Noi lavoriamo per la comunità marchigiana, voi fate solo vergognosa propaganda”

“I proclami della Lega sono serviti a loro per vincere le elezioni ma oggi non incantano più nessuno – tuona l’assessore Angelo Sciapichetti in risposta all’iniziativa di Macerata dei parlamentari della lega Arrigoni, Pazzaglini e Patassini –
La verità è che il governo gialloverde, a sei mesi di distanza dal suo insediamento, tolto il provvedimento sulle piccole difformità edilizie, non ha fatto nulla per il terremoto del centro Italia e ancora meno per snellire le procedure relative alla ricostruzione. Si sono limitati in pratica a rinnovare e prorogare tutti i provvedimenti presi dai governi precedenti. Avevano promesso in campagna elettorale di rifare l’impianto normativo ex novo ma delle loro promese non c’è traccia fino ad oggi. La verità inoltre – continua Sciapichetti – è che sfornano annunci quotidiani, facendo solo politica e inutile propaganda, di nuovo infatti c’è solo che hanno
voluto togliere l’intesa alle Regioni dalla cabina di regia perché governate queste ultime, tutte e quattro dal centro sinistra e non allineate quindi al governo giallo verde.
Per il resto, per trovare traccia del terremoto che ha colpito le Marche occorre andare a leggere gli ultimi articoli del decreto Genova. Abbiamo da mesi, con spirito costruttivo avvertito il governo della necessità di rinnovare i contratti dei 700 tecnici assunti a tempo determinato per le Marche e distribuiti tra Comuni e Ufficio Ricostruzione e di aumentarne possibilmente il numero: Hanno non solo ignorato le istanze pressanti dei territori arrivando pasticciosamente fino ad oggi senza ancora avere la certezza che tutti possano riprendere il prezioso servizio che stanno svolgendo, ma hanno umiliato i nostri territori assumendo per la tragedia di Genova 500 ragazzi (per 600 famiglie sfollate e qualche decina di condomini da abbattere) a fronte di 700 unità (non ancora tutte riconfermate) distribuite sul territorio marchigiano per un sisma che ha creato oltre 32.000 sfollati con più di 45.000 abitazioni da ricostruire. L’ultimo comunicato della Lega chiama inoltre ancora una volta in causa il Presidente Ceriscioli per la vicenda delle SAE dimostrando di voler imbastire sui terremotati una vergognosa battaglia politica, sapendo che la Regione Marche (come le altre tre regioni) si è limitata a fare le opere di urbanizzazione e non ha potuto dire una parola ne sulla scelta delle ditte che dovevano costruire le SAE ne sulla qualità dei materiali, ne sui tempi di realizzazione. Stiano tranquilli i rappresentanti della Lega – conclude Sciapichetti – che il tempo è galantuomo e i cittadini a poco a poco che passa il tempo sapranno riconoscere chi fa solo propaganda e chi lavora per la comunità marchigiana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here