Home Cronaca Cronaca Fermo

Tipicità, Presentata la Nuova Edizione 2016

0
CONDIVIDI
La Scorsa Edizione di Tipicità
La Scorsa Edizione di Tipicità
La Scorsa Edizione di Tipicità

ANCONA 4 MAR.  Presentata ieri mattina nella sede regionale la 24ma edizione di Tipicità, il festival del gusto che dal 5 al 7 marzo si terrà a Fermo con un programma di oltre ottanta eventi declinati su tre tematiche: cibo, territorio e “saper fare”. Della manifestazione, scelta dalla Regione come evento di presentazione ad Expo 2015, ne hanno parlato insieme al direttore di Tipicità, Angelo Serri, la vicepresidente Anna Casini, l’assessore al Bilancio Fabrizio Cesetti, il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e Alberto Mazzoni, Direttore Istituto Marchigiano di Tutela Vini.

E’ l’evento dedicato alle Marche del buon vivere, dell’imprenditoria virtuosa, dei sapori sorprendenti e della biodiversità, tema centrale del Festival, con un concorso per gli istituti alberghieri marchigiani promosso dall’assessorato all’agricoltura della Regione Marche. A Tipicità si parlerà anche di “prospettiva” per il territorio, con confronti dedicati alla programmazione regionale in tema di Progetti integrati locali. Al centro della scena le filiere della biodiversità marchigiana, i prodotti biologici e il Vigneto Marche, con una grande area baricentrica curata dall’assessorato all’agricoltura della Regione. “Tipicità rappresenta una vetrina di eccellenze molto importante non solo nelle Marche ma anche al di là dei confini regionali – ha introdotto la vicepresidente Anna Casini – Tutti vogliono partecipare tanto che in questa edizione ci saranno circa 200 espositori.  E’ ormai un appuntamento irrinunciabile nel quale viene valorizzata la grande varietà dei nostri prodotti tipici ma anche, elemento fondamentale, il saper fare marchigiano nella filiera della trasformazione dei prodotti stessi sempre all’insegna della qualità. Anche su questo aspetto le Marche non temono confronti e siamo pronti a metterci in gioco nei mercati nazionali e internazionali”.

“Sa raccontare le Marche e le fa dialogare con altre realtà nazionali ed internazionali: questo è il merito principale di Tipicità – ha dichiarato l’assessore Cesetti – Si tratta di un momento importante di promozione e valorizzazione dei prodotti marchigiani e del territorio a cui viene offerta una vetrina speciale. I numeri stessi di Tipicità danno idea della portata della manifestazione: tre giorni per 80 eventi sul tema dell’enogastronomia. 200 realtà nei diecimila metri quadrati del Fermo Forum suddiviso in tre macro aree: cibo, territorio, manualità. Un contenitore per far conoscere la regione puntando sulla qualità delle nostre produzioni a confronto con altri paesi, quest’anno la Federazione Russa, e altre tradizioni gastronomiche. Il percorso intrapreso è virtuoso nel suo fare marketing territoriale e nel riuscire ad attrarre interesse verso le Marche così ricche di risorse, non solo enogastronomiche, ma anche storiche, artistiche culturali e paesaggistiche”.

 

Oltre 200 le realtà in mostra con un ricchissimo palinsesto di ottanta eventi e la presenza di numerosi volti noti. Confronti con la Federazione Russa, il Parco del Cilento ed il circuito delle Piccole Italie. Accanto al cibo, spazio anche all’offerta turistica con la Tipicità Experience e alle creazioni del saper fare marchigiano, con il salone Art&Genius, ha illustrato il direttore Serri. Organizzata dal Comune di Fermo in collaborazione con la Regione Marche e in sinergia con oltre sessanta tra enti pubblici locali e partner privati del territorio, Tipicità si consolida come evento di riferimento del Marche Style, con un’esposizione mediatica utile a promuovere la nostra regione e le sue migliori produzioni. Si terrà un tour sul territorio per la stampa nazionale, speciali offerte weekend per i turisti e un programma serale nel centro storico di Fermo. “Tipicità può essere un eccellente volano per la crescita del turismo nella nostra regione” ha aggiunto il sindaco Calcinaro.

La manifestazione apre i battenti alle ore 9.30 di sabato prossimo. Alle 16 la cerimonia inaugurale e il Forum di apertura in presenza del Presidente della Regione, Luca Ceriscioli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here