Home Cronaca Cronaca Fermo

TRAGEDIA NEL FERMANO. IMPRENDITORE UCCIDE DUE EX DIPENDENTI

0
CONDIVIDI
carabinieri

carabinieriFERMO. 15 SET. Erano circa le 11 di questa mattina quando un imprenditore edile fermano, Gianluca Ciferri, ha sparato ed ucciso due ex dipendenti slavi andati a casa sua per chiedere lo stipendio.

Si tratta di Mustafa Neomedim, 38 anni, e Avdyli Valdet, 26 anni, kosovaro.

I due, armati di picconi, erano andati a casa dell’uomo, in Contrada Monte Pacini, a Molino Girola, sembra per un regolamento di conti, probabilmente per farsi pagare un lavoro svolto.

 

L’imprenditore sembra che, dopo una violenta colluttazione, ha reagito estraendo una pistola, detenuta regolarmente, ed esplodendo due colpi.

Entrambi i colpi sono andati tragicamente a segno colpendo a morte i due uomini.

Sul posto Carabinieri, Polizia ed una squadra della Scientifica e la Croce Verde di Fermo.

Il primo muratore sarebbe morto sul colpo, il secondo, gravemente ferito è fuggito ed è stato trovato agonizzante sul bordo della strada, nei pressi di un campo a pochi metri di distanza ed è stato soccorso morendo poco dopo in ospedale.

I soccorsi sarebbero stati chiamati dallo stesso Ciferri che si sarebbe consegnato spontaneamente alle forze dell’ordine raccontando quanto avvenuto.

Attualmente si trova sotto interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Fermo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here