Home Cronaca Cronaca Ancona

Trasporto Pubblico, tavolo tecnico su qualità del servizio

0
CONDIVIDI
Tpl Marche

I temi d’interesse degli utenti dei servizi di trasporto su ferro e gomma vengono monitorati da un tavolo tecnico permanente di confronto tra la Regione, associazioni dei consumatori, Trenitalia, Anav e Asstra, costituito grazie all’iniziativa degli assessori Manuela Bora e Angelo Sciapichetti. Nella prima seduta il gruppo di lavoro ha valutato una serie di proposte relative a organizzazione dei servizi, segnalazioni dei cittadini e monitoraggio della qualità.

“Tutti i partecipanti al tavolo – informa Sciapichetti – ciascuno per la propria parte, hanno mostrato la massima collaborazione. La Giunta regionale ha già approvato un atto che prevede l’obbligo per il soggetto gestore di emanare la “carta della qualità dei servizi”, da redigere e pubblicizzare in collaborazione con le associazioni di tutela dei consumatori e con le associazioni delle imprese interessate. E’ prevista anche la verifica periodica, con la partecipazione delle associazioni dei consumatori, dell’adeguatezza dei parametri quantitativi e qualitativi del servizio erogato fissati nel contratto dei servizi, ferma restando la possibilità per ogni singolo cittadino di presentare osservazioni e proposte”.

“La previsione di un sistema di monitoraggio permanente del rispetto dei parametri fissati nel contratto dei servizi – sottolinea Bora – svolto sotto la diretta responsabilità della Regione e con la partecipazione delle associazioni dei consumatori, è una novità rilevante introdotta dall’atto approvato dalla Giunta. La nostra finalità è raccogliere valutazioni ed esigenze da parte di chi utilizza i servizi di trasporto pubblico. Il pieno coinvolgimento delle associazioni dei consumatori in questa attività, valorizza l’attenzione che la Regione pone sulla soddisfazione dei destinatari dei servizi di mobilità. Il tavolo tecnico periodicamente darà conto dei reclami e delle proposte e osservazioni degli utenti, pervenute a ciascuno dei soggetti partecipanti affinché vengano apportati correttivi e superate criticità”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here