Home Spettacolo Spettacolo Ancona

Un Settembre Musicale Montecosarese oltre ogni aspettativa

0
CONDIVIDI
Settembre Musicale Montecosarese
Settembre Musicale Montecosarese
Settembre Musicale Montecosarese

ANCONA 29 SET.  Anche la rassegna corale che, come da tradizione, conclude il Settembre Musicale Montecosarese, ha entusiasmato le tante persone presenti. Quattro le corali che si sono esibite: Santa Cecilia e Agape di Montecosaro, Oddo Marconi di Montefano e Incanto Teatino della provincia di Chieti. E’ stata una bella festa, con musica di qualità che ha spaziato dal sacro rinascimentale al profano moderno, con accompagnamento o a cappella. Il momento più bello ed emozionante del concerto è stato quando i cori si sono riuniti ed hanno eseguito tutti insieme (cento persone) il brano finale “Signore delle cime”, dedicato all’ideatore del Settembre Musicale don Giovanni Perugini, a cinque anni dalla sua scomparsa. La serata, presentata sempre dalla brava Maria Tiziana Pepi, si è conclusa con le consegne di targhe e fiori agli ospiti.

Il direttore artistico Giorgio Quattrini fa un sunto della ventottesima edizione del Settembre Musicale Montecosarese: “Soddisfattissimo del risultato e della risposta del pubblico che ha sempre riempito, il Teatro delle Logge prima, la chiesa Collegiata poi. Le autorità, in primis il sindaco Reano Malaisi, sono sempre state presenti ai concerti, come a voler sostenere l’iniziativa che sempre ha dato lustro a Montecosaro. Nonostante il budget limitato, siamo riusciti ad offrire concerti di qualità, senza dover far pagare un biglietto d’ingresso. Anzi, grazie ad uno degli eventi, siamo riusciti anche ad aiutare economicamente, nel nostro piccolo, l’Istituto Magnificat di Gerusalemme, che porta avanti le sue attività didattiche grazie a donazioni spontanee. Ogni minimo particolare è stato curato e di energie ne sono state spese, ma il risultato finale è andato oltre le più rosee aspettative, per questo ritengo doveroso ringraziare tutti i collaboratori della corale Santa Cecilia e del comitato Giovani Allegri che si sono prodigati senza risparmiarsi nella non facile organizzazione di tutti gli eventi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here