Home Sport Sport Ancona

Volley, Edilcecacci Moie Supera Rimini 3-0

0
CONDIVIDI
Edilcecacci Moie
Edilcecacci Moie
Edilcecacci Moie

ANCONA 7 NOV.  Dopo le prime scaramucce iniziali l’EdilCeccacci  Moie comincia a macinare punti e si porta prepotentemente in avanti: 6/3. Il gioco, però, non appare ancora abbastanza fluido e continuo e permette alle ospiti di rimanere a contatto al primo T.O.T : 8/7. Rimini difende con le unghie e con i denti e cerca di limitare il più possibile le folate offensive di Cesaroni e compagne che, spinte dal numeroso pubblico, si distendono e prendono le distanze: 16/10. Entra Francia per Bologna in campo romagnolo e subito Carnesecchi, con un buon turno di servizio, riesce a recuperare tre punti per le sue: 19/14. La differenza tra le due formazioni però, nonostante la buona volontà delle ospiti, è troppo grande, specialmente al centro della rete dove Tozzo e Argentati dettano legge. Finisce 25/16 un set giocato con attenzione e giudizio dalle moiarole, che hanno avuto il merito di non farsi irretire dalle difese avversarie e che, nonostante alcuni errori, hanno sempre saputo guidare con autorità.
L’8/3 del primo T.O.T e il 14/8 successivo, la dicono lunga sullo spirito differente con cui sono entrate in campo le due formazioni nel secondo set. Moie decisa a chiudere in fretta le ostilità e fornire al suo pubblico un bello spettacolo, Rimini consapevolmente rassegnata alla superiorità delle avversarie. Nella pallavolo, però, le alchimie di gioco cambiano in fretta e tutto quello che poco prima sembra scontato può cambiare in un attimo. Succede che, sul servizio di Carnesecchi, Giardi e compagne abbiano un lampo di orgoglio, coincidente con un momento di riflessione delle biancorosse, il risultato, pareggio a quota 16 e successivo sorpasso 16/17. Alessandrini, Argentati e Tozzo salgono in cattedra e mostrano il loro immenso carattere, tirando fuori gli artigli. Con una serie di attacchi e muri, concedono alle avversarie solo due punti e chiudono il parziale. Finisce così, 25/19, un set che le ragazze di Cerusico, ad un certo punto, davano per vinto con troppo anticipo. Stella Rimini ne approfitta e lotta con tutte le forze che ha, mettendo in apprensione, leggera in verità, atlete e pubblico locale. Le biancorosse, poi, riprendono concentrazione in un finale che dominano.
Ancora una volta le edili prendono subito il largo 6/2, con Cesaroni in bella evidenza, costringendo mister Renzi a chiedere una sospensione. Il gioco, in questo terzo set, non è esaltante e caratterizzato spesso da errori al servizio da parte di entrambe le squadre. Rimini combatte con lodevole buona volontà, ma dall’altra parte della rete le moiarole sembrano in grado di fare punto quando vogliono, esponendosi però, ad alcuni errori gratuiti, frutto di insufficiente concentrazione. Le due squadre procedono a braccetto per tutto il set, con Moie sempre avanti e a distanza di sicurezza, 8/4, 16/12, 25/21. Chiude Alessandrini con una bordata da posto 2 un set e una partita che confermano meritatamente le biancorosse di Moie in testa alla classifica per l’ottava giornata consecutiva.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here