Home Sport Sport Macerata

Volley, Lube: Latina Battuta, Terza Vittoria in Sette Giorni

0
CONDIVIDI
Lube Banca Marche Macerata
Lube Banca Marche Macerata
Lube Banca Marche Macerata

MACERATA 8 NOV. Terza vittoria nello spazio di sette giorni per la Cucine Lube Banca Marche, che nella terza giornata di andata della Superlega UnipolSai batte la Ninfa Latina al tie break (25-20, 23-25, 23-25, 25-23, 15-11) mantenendo l’imbattibilità stagionale sulle quattro gare sinora disputate, sfida di Champions League con il Roeselare compresa.
I biancorossi di Blengini, grande ex di turno che anche in questa occasione ha dovuto fare a meno di Cebulj, Miljkovic e Kovar, hanno però sudato e rischiato molto prima di riuscire a domare i gagliardi pontini, autori di ben 21 muri vincenti in un match tiratissimo, che li ha visti avanti due set a uno, prima di subire il ritorno di Juantorena (MVP) e compagni.
Nel primo set la partenza buona è di Latina, avanti 7-3 con due muri vincenti e un fallo a rete fischiato a Podrascanin. I padroni di casa riacciuffano la parità a quota 11 proprio con un muro del centraline serbo, che innescato a più riprese dall’ottimo Christenson firmerà ben 5 punti (100% in attacco e due blocchi vincenti), risultando decisivo per la fuga della Lube verso il 25-20 finale. Che viene firmato da Sabbi, autore di 6 punti nel parziale d’apertura e sostituito da Fei nel momento più caldo del secondo set (sul 19-20), quando la Ninfa Latina, inizialmente sotto 5-9, riacciuffa gli avversari sul 19-19 e trascinata da un grande Pavlov (6 punti, 55%) e dagli uomini di posto 3 conquista il 25-23 (primo tempo di Rossi, autore di 4 punti col 75% in attacco e un muro), che rimette la situazione in parità al cospetto di una Cucine Lube Banca Marche che vanta si una migliore percentuale in attacco (54% contro il 44% dei pontini, con Podrascanin e Stankovic entrambi al 100%), ma commette anche ben 9 errori punto.
Blengini lascia in campo Fei nel terzo parziale (6 punti per lui, col 56% sulle schiacciate), in cui i marchigiani scavano un break sul 12-8 alzando il muro col solito Podrascanin. Ma il gap non basta a domare una indomita Latina, brava a risalire appoggiandosi sulle difese di Romiti , e con Hirsch inserito al posto di Pavlov (il tedesco firma il contrattacco del sorpasso sul 21-20), a trovare un Rossi invalicabile nella fase decisiva. Il centrale pontino ferma per due volte di fila gli attaccanti biancorossi (prima Juantorena poi Podrascanin) portando i suoi sul 23-21 a proprio favore, sarà poi Tailli (in campo per Sket, partito titolare) a firmare l’ottavo muro dei laziali nel set, che vale il 25-23.
Nel quarto set importante tra i biancorossi l’ingresso di Gabriele per Parodi. Il martello pugliese pungegli avversari col servizio e trova anche due difese che consentono a Juantorena di firmare il break sul 13-10. Massimo vantaggio Lube sul 19-15, che arriva con un attacco out di Hirsch. Ma Latina ritrova ancora una volta la prità, proprio a quota 19, sfruttando gli errori dei padroni di casa e firmando un muro vincente con Yosifov. Nel testa a testa finale, decisivi l’errore in attacco di Maruotti che regala un nuovo break alla Cucine Lube Banca Marche (23-21), ed un muro di Christenson che impedisce la nuova parità (24-22). Il pallone del 15-23 che vale il tie break lo mette a terra Podrascanin (chiuderà la sfida con 17 punti, 72% in attacco e 4 muri).
Il tie break è un testa a testa fino al 12-11 per i padroni di casa, che trovano poi il break per un fallo in palleggio fischiato a bon infante (12-10). I successivi ace di Christenson e Juantorena (28 punti per l’italo-cubano) scrivono la parola fine sul match. Finisce 15-11, per i biancorossi si tratta della seconda vittoria al tie break in campionato, dopo quella dell’esordio a Forlì.

VIDEO CHECK
1° SET:
3-6 (attacco Podrascanin) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (3-7).
7-10 (attacco Stankovic) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (7-11).
16-14 (attacco Juantorena) Video Check richiesto da: Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (17-14).

2° SET
5-3 (attacco Yosifov) Video Check richiesto da: Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (6-3).
19-18 (attacco Parodi) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (19-19).
20-21 (servizio Fei) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (20-22).

 

3° SET
21-22 (muro Rossi) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (21-23).
23-24 (muro Tailli) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (23-25).

4° SET
9-8 (muro Hirsch) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (9-9).
14-13 (attacco Fei) Video Check richiesto da: Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (15-13).

5° SET
2-0 (attacco Hirsch) Video Check richiesto da: Latina per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (2-1).

Il tabellino
CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Fei 13, Gabriele 2, Parodi 4, Juantorena28 , Vitelli n.e. , Stankovic 5, Sabbi 10, Christenson 6, Cester, Grebennikov (L), Corvetta, Podrascanin 17. All. Blengini.
NINFA LATINA: Krumins, Mattei, Sket 4, Pavlov 10, Ferenciac n.e., Romiti (L), Boninfante 3, Tailli 7, Hirsch 17, Yosifov 10, Rossi 10, Maruotti 10. All. Placì.
ARBITRI: Santi (PG) – Satanassi (RA).
PARZIALI: 25-20 (29′), 23-25 (31′), 23-25 (33′), 25-23 (30′), 15-11 (20′).
NOTE: Spettatori 1930, incasso 11690. Lube bs 19, ace 3, muri 11, errori 10, ricezione 62% (39% prf), attacco 48%. Latina bs5 , ace 3, muri 21, errori 12, ricezione 57% (23% prf), attacco 39%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here