Home Sport Sport Pesaro-Urbino

Volley, MyCicero Pesaro travolgente con il Legnano

0
CONDIVIDI
MyCicero Pesaro

In poco più di un’ora la myCicero sbriga la pratica Sab Legnano che, all’ultimo momento, deve rinunciare anche a Ogoms per problemi ad un ginocchio. Brava comunque la squadra di Bertini a partire forte e a rimanere concentrata per tutto l’incontro e a rendere facile ciò che poteva diventare insidioso.

Pronti via e la myCicero tenta un primo strappo sul 6-2 costringendo Buonavita a giocarsi il primo time out. Ma la musica non cambia e il coach delle “aquile” manda in campo prima Cecchetto e poi Coneo ma con scarsi risultati: Nizetich e compagne, ben orchestrate in regia da Cambi, continuano a martellare da tutte le parti del campo raggiungendo il massimo vantaggio sul 16-5 (ace di Van Hecke). Da qui in poi, la myCicero controlla e rintuzza anche una Coneo scatenata che è l’ultima ad arrendersi per Legnano (piazza 5 punti di fila limitando il divario dal 9-20 al 13-21) ma Pesaro riprende in mano la frazione e con un attacco di Nizetich si porta in vantaggio.

Secondo set che, almeno in avvio, pare più equilibrato: è sempre Pesaro a mettere il muso avanti ma la Sab pare più in partita. Però tre muri consecutivi di Aelbrecht, Nizetich e Cambi, più un ace di Van Hecke, portano le rossoblù sul 10-6 e costringono Buonavita a giocarsi il primo time out. Con una pipe di Bokan le padrone di casa tengono a debita distanza le ospiti (11-7) ma le “aquile” sono sul pezzo e piano piano rimontano usando soprattutto l’arma del pallonetto. E così con un parziale di 5-2, con ancora Coneo protagonista, le ospiti impattano sul 17 pari. Da qui comincia un’altra partita: le due squadre viaggiano a braccetto fino al 21-21 quando due punti di fila di Olivotto rompono nuovamente l’equilibrio in favore delle padrone di casa: è la fuga decisiva perché con un parziale di 4-0 (oltre ai già citati punti della centrale rossoblù si aggiungono anche una pipe di Bokan e un’infrazione a rete di Caracuta) la myCicero fa sua anche la seconda frazione.

 

Terzo set che vede la myCicero partire con il turbo innestato: in breve è 10-1 per le rossoblù con Buonavita che si è già giocato i due time out. Cambi, dai 9 metri, mette in difficoltà la ricezione di Legnano e il tabellone segna 13-1. E così c’è gloria anche per Lapi, Carraro e Baldi che prendono il posto, rispettivamente, di Olivotto, Cambi e Van Hecke anche perché mercoledì si torna in nuovamente in campo (con Pesaro che giocherà a Modena appena scavalcata in classifica). Nonostante le sostituzioni le forze in campo non cambiano: la Bertini’s band sente vicino il traguardo e lascia le briciole alle ospiti con Bokan (miglior realizzatrice dell’incontro con 17 punti, 4 muri e 55% in attacco) a mettere il sigillo all’incontro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here