Home Economia Economia Ancona

Welfare sociale, intesa Confartigianato-Confcooperative

0
CONDIVIDI
Confartigianato

Un patto per potenziare i servizi di welfare a disposizione dei cittadini, imprenditori, lavoratori o pensionati, del territorio nell’obiettivo di integrare i servizi pubblici e fornire una offerta a valore aggiunto.

Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino e Confcooperative Marche hanno stipulato una convenzione per l’erogazione da parte delle cooperative sociali aderenti al sistema Confcooperative (oltre 80 cooperative con più di 7000 soci) di servizi agevolati di welfare aziendale e sociale alle aziende ed ai lavoratori, ovvero pensionati e loro familiari, del sistema Confartigianato (oltre 25.000 famiglie).

A sua volta Confartigianato erogherà ai soci cooperatori o ai dipendenti del sistema Confcooperative Marche numerosi servizi agevolati, come, ad esempio, Patronato INAPA, CAAF e tanti altri.
Il protocollo è stato sottoscritto in un incontro che si è svolto presso il Centro Direzionale Confartigianato ad Ancona dal Presidente della Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino Graziano Sabbatini e dal Presidente Confcooperative Marche Massimo Stronati, alla presenza del segretario Confartigianato Giorgio Cataldi, vice segretario Marco Pierpaoli, Gilberto Gasparoni responsabile welfare, per Confcooperative il direttore Mauro Scattolini, Franco De Felice presidente Ass.Coop., Gabriele Darpetti, Giorgia Sordoni.
Confartigianato ha già avviato dal 2017 una rete di erogatori di servizi di welfare, dal tempo libero alle vacanze, ai servizi sanitari, ai buoni acquisto; ora con questo accordo sarà possibile anche l’erogazione dei servizi vari per la persona, dagli asili nido, ai servizi per l’infanzia e di sostegno alla scuola, ai servizi per la disabilità, per gli anziani e per la casa, ai servizi odontoiatrici.

 

Gli imprenditori ed i cittadini possono perciò contare su questa nuova collaborazione che permetterà di migliorare ed ampliare la gamma di servizi di welfare presenti sul territorio.
Quanti sono interessati a questa opportunità, possono rivolgersi presso le sedi della Confartigianato e Confcooperative ovvero alle loro cooperative aderenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here