Home Cronaca Cronaca Ancona

40 enne alla guida con tasso alcolemico cinque volte il limite

0
CONDIVIDI

Poteva davvero creare grossi danni all’incolumità delle persone il giovane 40 enne dell’interno senigalliese che nella giornata di ieri è stato inseguito dagli agenti della Volante e fermato sul lungomare Mameli mentre procedeva ad alta velocità.

Giungeva infatti al 113 del Commissariato di Polizia di Senigallia una telefonata allarmata da parte di un cittadino che dichiarava di aver appena evitato di essere stato investito da un veicolo che procedeva ad alta velocità sul lungomare Mameli e ne forniva le descrizioni.

Gli agenti immediatamente si recavano sul posto indicato e percorrendo il tratto di lungomare intercettavano il veicolo e si ponevano all’inseguimento. Dopo alcuni secondi il conducente arrestava la marcia ed accostava.

Scesi, i poliziotti si avvicinavano al veicolo e notavano che il conducente  non rispondeva alle richieste e risultava  in evidente stato di alterazione.

Immediatamente veniva contattato il 118 e, nel frattempo, i poliziotti riuscivano a farsi aprire lo sportello dell’auto. L’uomo aveva grosse difficoltà ad interloquire ed infatti sottoposto all’accertamento alcolimetrico, risultava avere un tasso di poco inferiore a 2,5 g\l.

Al contempo, transitava l’uomo, visibilmente impaurito, che poco prima aveva contattato il 113 della Polizia e confermava che quello fermato era il veicolo che qualche minuto prima lo stava investendo e che solo grazie ad un repentino movimento, per cui egli si appoggiava ad un furgone parcheggiato  sulla strada, riusciva ad evitare di essere investito.

Alla luce degli accertamenti compiuti i poliziotti denunciavano il giovane 40 enne per guida in stato d’ebbrezza, gli ritiravano la patente di guida e gli sequestravano il veicolo.

 



Loading...