Home Cronaca Cronaca Ancona

65 enne di Ancona accusato di atti osceni in luogo pubblico

0
CONDIVIDI

Guai per un uomo di Ancona accusato di atti osceni in luoghi pubblici.

Un 65enne di Ancona, con indosso solo un accappatoio aperto, usciva sul balcone e compiva atti osceni ben visibili da residenti di altri palazzi e dai passanti sulla via sottostante nel zona del quartiere delle Grazie ad Ancona.

Ad assistere in diretta alle performance del condomino anche gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Ancona giunti sul posto dopo la chiamata di una donna che aveva segnalato la stessa condotta del dirimpettaio messa in atto anche nei giorni precedenti. Mentre stavano raccogliendo le testimonianze, i poliziotti hanno visto l’uomo è uscito di nuovo sul balcone, con l’accappatoio aperto, proseguire gli atti osceni davanti alla portafinestra di casa e, a quanto pare, ben visibile anche dall’esterno. Allora gli agenti sono andati a casa sua e hanno identificato il 65enne che è stato accompagnato in Questura e denunciato per atti osceni



Loading...