Home Politica

ACLI Marche in Regione per legge sulla famiglia

0
CONDIVIDI
ACLI

Le ACLI delle Marche hanno preso parte alla riunione della IV Commissione consiliare della Regione Marche convocata questa mattina per discutere la proposta di legge regionale sulla famiglia. Un ruolo centrale del Terzo settore sulle politiche attive per la famiglia è quanto è stato ribadito negli emendamenti proposti dal Presidente delle ACLI di Fermo Maurizio Petrocchi, che ha rappresentato le ACLI delle Marche in audizione.

In modo particolare è stato sottolineato da Petrocchi il costante impegno che gli Enti del Terzo settore hanno dedicato alle famiglie per fornire sostegno e risposte concrete, specie in questo tempo di pandemia. “Le ACLI” ha specificato Petrocchi “sono presenti sul territorio in tutte le cinque province con i loro Punti ACLI famiglia con degli operatori a disposizione delle famiglie per fornire loro gratuitamente un supporto informativo, orientamento ai servizi e tutela nei diritti”

Tra gli emendamenti proposti dalle ACLI anche la necessità che la legge preveda un coinvolgimento del terzo settore non solo nella fase di attivazione dei servizi ma nell’ottica della sussidiarietà anche nella fase di pianificazione delle azioni a favore delle famiglie sulla base di quella progettazione e programmazione condivisa richiamata dal Codice del Terzo settore.

In ultimo ma non in ordine di importanza è stata sottolineata da Petrocchi la necessità che la Regione Marche stanzi specifici fondi per l’attività svolta dagli enti del terzo settore per la famiglia affinchè, vista la condivisione di intenti con gli enti locali, possano essere strutturati servizi integrativi a sostegno delle famiglie in particolare quelle più fragili a cui la proposta di legge riserva maggiori attenzioni.

“L’audizione – ha affermato Petrocchi al termine dell’intervento – è stata una importante opportunità per le Acli per un sempre maggiore riconoscimento del valore e dell’impegno della nostra associazione a favore della comunità e per questo ringrazio la Presidente e i membri della IV Commissione consiliare”

Loading...