Home Cronaca Cronaca Ancona

Agressione in un bar a Senigallia: preso pregiudicato

0
CONDIVIDI

Una reazione assolutamente inattesa e spropositata quella avuta da un soggetto, all’interno di un bar di Senigallia, dopo aver giocato, invano, un gratta vinci ed esser stato richiamato ad un maggior senso civico da un altro avventore che aveva notato l’uomo mentre gettava a terra i biglietti giocati.

Al momento del richiamo, l’uomo, visibilmente alterato ed innervosito, cominciava ad urlare ed inveire contro l’altro avventore, colpevole solo di aver fatto notare che i biglietti giocati fossero gettati nel recipiente piuttosto che per terra.

A quel punto l’uomo, aggredito ed impaurito dalla reazione inconsulta, chiedeva aiuto ed alcuni passanti chiamavano la Polizia che interveniva con personale della Squadra Volante.

Gli agenti, giunti sul posto, bloccavano l’aggressore che ancora proseguiva ad inveire contro l’altro uomo presente al bar e che veniva riconosciuto per essere un soggetto pregiudicato, 50enne, di Senigallia, con diversi precedenti per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio.

Gli agenti, con una certa difficoltà, riuscivano a separare i due nonostante l’aggressore continuasse a volersi avvicinare all’aggredito verso cui proferiva frasi offensive.

Successivamente l’uomo cominciava a proferire frasi oltraggiose e minacce contro gli agenti e ad un certo punto scagliava contro uno di essi un posacenere che solo per la prontezza del poliziotto non lo colpiva in pieno. Interveniva sul posto anche personale del Radiomobile dei Carabinieri di Senigallia.

Considerando il persistente comportamento aggressivo e di resistenza posto in atto dall’uomo, gli agenti si trovavano costretti a contenerlo ma questi, dimenandosi, cadeva anche a terra. Gli agenti, a quel punto, richiedevano l’intervento del personale del 118 che dunque provvedeva a condurre l’uomo presso il pronto soccorso da cui, comunque, questi si allontanava subitaneamente senza attendere eventuali cure.

Gli agenti raccoglievano le testimonianze dei diversi avventori presenti al bar, che avevano assistito alle frasi ed ai comportamenti violenti e minacciosi posti in atto dall’aggressore, e provvedevano dunque a denunciare l’uomo per i reati  di violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.



Loading...