Home Cultura Cultura Ancona

Ancona, a scuola in bici anche nella stagione più fredda

0
CONDIVIDI
Ancona, a scuola in bici anche nella stagione più fredda

Ancona. Nell’ambito della campagna #PRIMALABICI “Ma che freddo fa? Dai pedala!”

FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta e SIP-Società Italiana di Pediatria invitano ad andare a scuola in bici, anche nella stagione più fredda.

Dicembre 2020 – Continua la collaborazione tra FIABFederazione Italiana Ambiente e Bicicletta e SIP-Società Italiana di Pediatria, nel promuovere, anche durante i mesi invernali, la buona pratica del bike-to-school.

Con il nuovo messaggio MA CHE FREDDO FA? DAI PEDALA!, la campagna #PRIMALABICI intende sensibilizzare i bambini, i ragazzi e le loro famiglie verso una mobilità più sana e sostenibile negli spostamenti quotidiani e in ogni stagione.

Andare a scuola in bici non è solo divertente e salutare ma facilita il distanziamento anche nei percorsi casa-scuola. E, in inverno, si rivela la scelta migliore per combattere il freddo con una bella pedalata.

L’attività motoria quotidiana è fortemente raccomandata dai pediatri e dall’OMS: uno stile di vita sano porta maggiori benefici proprio se adottato fin dall’infanzia. “In un momento in cui molte attività sportive di gruppo per bambini e adolescenti sono limitate a causa dei provvedimenti per contrastare la diffusione del virus SARS-CoV-2, è ancora più importante che i ragazzi non siano sedentari, ma facciano attività motoria che, ricordiamo, non significa solo praticare uno sport di squadra. La bicicletta, nei tragitti casa-scuola di pochi chilometri, è un valido aiuto per contrastare la sedentarietà e una sana alternativa all’auto privata e al trasporto pubblico”, afferma Alberto Villani, Presidente della Società Italiana di Pediatria.

“È fondamentale che i pediatri si interessino alle problematiche ambientali quali inquinamento e mobilità sostenibile: la pediatria non può che essere ecologica, perché è impossibile far crescere un bambino sano in un ambiente malato. La salute è correlata allo stile di vita che, a sua volta, è condizionato da come è organizzata la comunità in cui vive il bambino – dichiara Pietro Stella, pediatra di comunità e referente FIAB per il settore bici e salute infanzia che aggiunge: – Inquinamento e sedentarietà sono alla base dei problemi di salute dei bambini. La campagna che promuoviamo insieme a SIP incentiva l’uso regolare e in sicurezza della bicicletta, unico mezzo che contrasta contemporaneamente entrambi i fattori di rischio, aiutando i più piccoli ad una consapevolezza verso stili di vita sani e salutari”.

Oltre ad essere veicolata on line su tutte le pagine web e i canali social di FIAB e di SIP, la locandina della campagna MA CHE FREDDO FA? DAI PEDALA! sarà diffusa anche negli studi dei pediatri, accanto a quella del primo messaggio A SCUOLA E IN SALUTE! #PRIMALABICI.

Fondata nel 1988, FIAB Onlus-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta è oggi la più forte realtà associativa di ciclisti italiani non sportivi. Con quasi ventimila soci suddivisi in 190 associazioni e sedi in tutto il territorio italiano, FIAB è, prima di tutto, un’organizzazione ambientalista che, come riporta il suo Statuto, promuove la diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico in un quadro di riqualificazione dell’ambiente, urbano ed extraurbano. Forte della presenza, tra i suoi soci, di numerosi esperti in campo sanitario, giuridico, urbanistico, ingegneristico e paesaggistico, FIAB è diventata, negli anni, il principale interlocutore di enti e amministrazioni locali sull’importante tema della mobilità sostenibile. FIAB è stata riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente quale associazione di protezione ambientale (Art. 13 Legge n. 349/86) e inserita dal Ministero dei Lavori Pubblici tra gli enti e associazioni di comprovata esperienza nel settore della prevenzione e della sicurezza stradale. Tra le numerose iniziative, FIAB organizza ogni anno Bimbimbici, manifestazione nazionale dedicata a bambini e ragazzi che coinvolge oltre 200 città, e Bicistaffetta, per promuovere il cicloturismo quale volano economico del nostro Paese e sostenere lo sviluppo della rete ciclabile nazionale Bicitalia. Con il progetto ComuniCiclabili FIAB misura e attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani: 136 amministrazioni hanno già ricevuto il riconoscimento con un punteggio (da 1 a 5 bike-smile) apposto sulla bandiera gialla. FIAB aderisce a ECF-European Cyclists’ Federation, la Federazione Europea dei Ciclisti. Da aprile 2019 presidente di FIAB è Alessandro Tursi. Per info: www.fiabitalia.it

La Società Italiana di Pediatria (SIP), fondata nel 1898, è la Società Scientifica di riferimento della Pediatria Italiana.
Con oltre 10 mila soci attivi la SIP rappresenta la “casa comune” di tutti i pediatri italiani perché vi partecipano pediatri
universitari, ospedalieri, di famiglia e di comunità.

Alla SIP fanno capo inoltre 19 Sezioni Regionali, 17 Società
scientifiche affiliate sulla base delle diverse specialità pediatriche e 11 Gruppi di studio. La missione della Società è:
“Promuovere e tutelare la salute fisica e psichica del neonato, del bambino e dell’adolescente di ogni cultura ed etnia
difendendone i diritti sin dal concepimento”. La SIP promuovere la ricerca, la formazione e l’informazione scientifica in
campo pediatrico e
collabora con le istituzioni, le professioni, le associazioni, le ONLUS, le fondazioni ed altri organismi
coinvolti nella cura, nella prevenzione e nella protezione del bambino e della sua famiglia.

Per info: www.fiabitalia.itwww.sip.it



Loading...