Home Sport Sport Ascoli Piceno

Ascoli, Cassata e Cinaglia presentano la sfida al Carpi

0
CONDIVIDI
Tifosi dell'Ascoli

ASCOLI PICENO 31 MAR. A parlare a due giorni dalla sfida interna con il Carpi sono stati Francesco Cassata, rientrato dalla Nazionale Under 20 e Davide Cinaglia, tornato in campo dal 1′ all’Arechi di Salerno:
“Abbiamo archiviato la sconfitta di Salerno, che ci ha lasciato l’amaro in bocca” – ha dichiarato Cassata – “Un risultato frutto di demeriti nostri, soprattutto di un calo fisiologico, fisico e mentale allo stesso tempo, che ci può stare. Ora però i punti iniziano a pesare molto e in questa fase del campionato, in cui abbiamo qualche infortunato di troppo, sarà fondamentale che tutti noi diamo massima fiducia ai compagni che finora hanno trovato meno spazio. Col Carpi sarà una vera battaglia perché la mentalità dell’avversario è molto combattiva come quella del suo tecnico. Il mio bilancio personale? E’ positivo, sto migliorando in campo cercando di evitare gli interventi fallosi, capisco quando temporeggiare e quando è necessario entrare; mi piacerebbe realizzare qualche gol perché so che posso fare di più. Il mercato? Non mi crea nessun turbamento, anzi le voci che mi riguardano sono per me motivo di orgoglio e rappresentano un’ulteriore carica”.

“La Salernitana è stata più brava di noi dimostrando d’essere più forte dell’Ascoli” – ha esordito Cinaglia – “L’atteggiamento però credo che da parte nostra non sia mancato. Sabato sono tornato in campo dopo sei mesi e ho cercato di dare il 100%. Sabato ci aspetta un match duro, il Carpi è una squadra fastidiosa, che gioca compatta, aspetta l’avversario e sa verticalizzare sulle due punte, Lasagna e Mbakogu che conoscono molto bene la categoria. Dovremo essere bravi a toglier loro la profondità perché in contropiede possono essere pericolosi”.



Loading...