Home Sport Sport Ascoli Piceno

Ascoli-Spal 2-0, torna a vincere il Picchio

0
CONDIVIDI

Il cambio di allenatore dài finalmente la scossa sperata all’Ascoli che torna a vincere nella sfida salvezza contro il Pescara.

Buona la prima per Andrea Sottil: il suo Ascoli, dopo la sconfitta col Monza con conseguente esonero di Rossi a favore dell’ex Genoa, batte la Spal in casa. Decisiva la doppietta del centrocampista marocchino (naturalizzato tedesco) Abdelhamid Sabiri, prima su calcio di punizione (28’), poi al 75’ su suggerimento di Bajic. La Spal di Marino resta quarta e fallisce l’aggancio al secondo posto, l’Ascoli resta penultimo ma a -5 dalla zona playout.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Corbo, Brosco, Quaranta, Pucino; Cavion (71′ Gerbo), Buchel, Saric (85′ Eramo); Sabiri (85′ Cangiano); Chiricò (71′ Pierini), Bajic (91′ Vellios). A disp. Sarr, Sarzi Puttini, Donis, Avlonitis, Tupta, Tofanari, Lico. All. Sottil.

SPAL (3-4-2-1): Thiam; Sernicola, Vicari, Ranieri; Strafezza (85′ Dickmann), Sa. Esposito (85′ Murgia), Missiroli (75′ Brignola), Sala; Valoti (46′ Castro), Di Francesco; Floccari (62′ Paloschi). A disp. Minelli, Gomis, Salamon, Okoli, Esposito Se., Spaltro, Seck. All. Marino.

ARBITRO: Abisso di Palermo

RETI: 28′ e 74′ Sabiri (A)

NOTE: ammoniti Valoti (S), Buchel (A), Sa. Esposito (S), Thiam (S), Pucino (A), Eramo (A). Rec. 1′ pt, 4′ st.



Loading...