Home Sport

Camerino, la Figest forma nuovi tecnici di base e scolastici

0
CONDIVIDI
Camerino
Corso Tecnici Scolastici

Camerino– Gli impianti del Cus Camerino, il Centro Universitario Sportivo, lo scorso fine settimana hanno ospitato il corso per tecnici di base e scolastici promosso dalla FIGeST, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, necessario per acquisire la qualifica per poter divulgare gli sport tradizionali all’interno delle scuole e non solo.

Tenuto dai tecnici e dai docenti della Scuola dello Sport di FIGeST, il corso è stato finanziato da Sport e Salute tramite il progetto I.D.A. che porterà nelle aule degli istituti di primo e secondo grado lezioni di ruzzola, palet – piastrelle, birilli, tiro alla fune, freccette e altre discipline.

Diversi gli argomenti trattati: dall’attività sportiva in generale, al sistema sportivo italiano, all’etica dello sport, alla didattica per gli under 8, alla psicologia dello sport. Si è parlato anche delle competenze cognitive nei minori, dell’inquadramento fiscale e di quello previdenziale dell’istruttore e della pianificazione degli interventi nelle scuole pubbliche.

I tecnici della FIGeST, coordinati dal vice presidente vicario Valeriano Vitellozzi, nelle ore di formazione loro assegnate, hanno illustrato la struttura federale e presentato le varie discipline partendo dagli elementi di storia sui giochi tradizionali e delle origini degli stessi. Tutti gli iscritti al corso, infine, si sono cimentati in alcune prove pratiche di tiro alla fune, calcio balilla, tiro alla fionda e freccette.

Una quarantina i docenti provenienti da tutta Italia: oltre che dalle Marche, infatti, il corso è stato aperto alla partecipazione di iscritti arrivati anche da Abruzzo, Piemonte, Sicilia, Campania, Lazio, Toscana e altre regioni.

In cattedra per la fionda Marco Brunetti, per il calcio balilla Nicola Colacicco, per le freccette Simone Rossolini, per la balestra Roberto Giudici e per tutte le altre specialità Matteo Capeccia e Giancarlo Pagiotti.

Il presidente nazionale della FIGeST, Enzo Casadidio, e il presidente del Comitato regionale FIGeST, Matteo Capeccia, hanno ringraziato il Cus Camerino, nelle persone del presidente, Stefano Belardinelli, e del segretario generale, Roberto Cambriani, per aver messo a disposizione della Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali le strutture.

Loading...