Home Consumatori Consumatori Macerata

Camerino, nuova stazione di ricarica per bici e auto elettriche

0
CONDIVIDI

Attenzione all’ambiente e alla mobilità sostenibile a Camerino, per una città sempre più eco. Sarà realizzata, infatti, una stazione di ricarica per bici e auto elettriche anche nel quartiere Vallicelle.

La città ducale si è aggiudicata un bando che finanzia con fondi europei l’acquisto e l’installazione di colonnine di ricarica per mezzi pubblici e privati alimentati anche da fonti alternative. Un progetto a cui l’amministrazione ha iniziato a lavorare appena insediata, lo scorso giugno, affidando all’ingegnere Stelvio Calafiore l’incarico di redazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione del progetto così da poter presentarsi al bando, decidendo di stabilire la nuova area di ricarica auto e bici elettriche a Vallicelle. Il finanziamento di 34.375,88 euro andrà dunque a ricoprire quasi totalmente l’intero importo dell’intervento di 49.108,40 euro. “Nel programma che avevamo presentato c’era proprio un’attenzione particolare all’ambiente e all’ecosostenibilità –  spiega il Consigliere comunale Riccardo Pennesi che ha curato il bando – Così, appena insediati, a giugno abbiamo iniziato a lavorare anche in questa direzione, cogliendo l’occasione dei fondi europei per presentare un progetto che avesse la finalità di offrire un servizio aggiuntivo per il collegamento del quartiere Vallicelle con il resto della città. La stazione sorgerà in un terreno di proprietà comunale antistante il centro commerciale “Vallicenter” dove attualmente sono presenti alcune delle attività delocalizzate a seguito degli eventi sismici del 2016. Il nostro auspicio è che possa essere un altro modo per dare un nuovo impulso all’economia della città che è stata messa a dura prova dal terremoto e ora anche dalla situazione causata dal Covid-19. Sono estremamente soddisfatto che il bando sia andato in porto. Camerino merita di essere valorizzata. Bisogna riprogettare il futuro della città sfruttando tutte le occasioni che si presenteranno”. L’incarico di progettazione esecutiva è stato affidato allo stesso ingegnere Calafiore e una volta redatto si potrà procedere con la gara di affidamento dei lavori. In città sono già presenti colonnine di ricarica per auto e bici, installate dalla Contram, all’esterno della sede via Le Mosse, che studenti e residenti possono noleggiare.



Loading...