Home Consumatori Consumatori Italia

Chiara Ferragni si mostra senza filtri: “Nessuno è perfetto”

0
CONDIVIDI
Aborto nelle Marche, Ferragni contro Meloni. La replica di FdI
Chiara Ferragni (Instagram)

I Ferragnez stanno attraversando un momento delicato. Fedez, infatti, è da poco uscito dall’ospedale dopo l’intervento per un raro tumore al pancreas. Momenti di apprensione e grande preoccupazione, con la speranza di aver scongiurato il peggio. Chiara Ferragni e i due piccoli figli hanno trasmesso grande affetto al cantante.

Un periodo di forte stress

Sicuramente, la nota influencer ha vissuto un momento di forte stress, che ha portato a segnali evidenti sul corpo. Sui social, infatti, Chiara Ferragni, ha voluto mostrare lo sfogo sulla pelle causato dall’acne, senza filtri, con grande naturalezza.

La fatica fisica e mentale e le questioni ormonali influiscono su questo fenomeno: “Ogni situazione che viviamo, poi la elaboriamo sulla nostra pelle” scrive sulla foto sui social la Ferragni in accappatoio con il viso completamente struccato.

Lo sfogo epidermico nella zona del mento avviene, non a caso, proprio nel giorno in cui Fedez viene dimesso dall’ospedale, anche se quello dei brufoli, in realtà è un problema storico per lei. Già nell’estate 2018 l’influencer aveva spiegato di non avere mai avuto una pelle perfetta e di aver sofferto molto in passato per le imperfezioni derivanti da questa situazione.

“Avrei potuto evitare di parlarne e mostrarlo, ma poi ho pensato perché no? Dobbiamo iniziare a normalizzare le imperfezioni, nessuno è perfetto. Da quando sono adolescente la mia più grande insicurezza fisica deriva dalla mia pelle. Ho sempre sofferto di sfoghi e acne e l’idea di mostrarli mi agitava molto”. Negli ultimi anni, però, la cura naturale a base di inositolo, ha portato ad un bilanciamento ormonale.

Cos’è l’acne: le cause e i sintomi

L’acne è, di fatto, una malattia, che riguarda il 90% degli adolescenti, ma coinvolge anche gli adulti. In sostanza, si tratta di un’infiammazione dovuta a un eccessivo funzionamento delle ghiandole sebacee, che circondano la base dei peli e finiscono per produrre troppo sebo, utile per la protezione della pelle.

Questa sostanza grassa si deposita ostruendo il follicolo e formando dei tappi, i cosiddetti punti neri. I batteri portano, poi, alla formazione di papule e pustole, ma anche di nodi o cisti, dolorose e che possono lasciare cicatrici.

Le cause sono legate, in primo luogo ad alterazioni ormonali, come quelle che avvengono durante l’adolescenza, il ciclo mestruale o la gravidanza, ma esistono ulteriori fattori che possono peggiorare l’acne: lo stress, l’uso di alcuni farmaci (ad esempio il cortisone o gli antidepressivi), l’inquinamento, il sole, che fa aumentare i punti neri. Nelle donne dopo i 25 anni possono influire anche i cosmetici.

La dieta sana è importante: infatti, l’alimentazione può incidere parecchio e favorire l’acne. Troppo zucchero, in particolar modo, porta alla produzione di insulina, sostanza che stimola le ghiandole sebacee ad una produzione di sebo in eccesso.

Alla luce di queste considerazioni, è opportuno sottolineare che ci sono diversi accorgimenti che chi soffre di questo disturbo può avere per prendersi cura della propria pelle. In tal senso, si consiglia di consultare online alcune guide specializzate che spiegano quali sono i rimedi contro l’acne e come comportarsi per affrontare nella giusta maniera questi sfoghi sulla pelle.

Loading...