Home Cronaca Cronaca Ancona

Commercio abusivo, due arresti e due denunce a Senigallia

0
CONDIVIDI

Nell’ambito delle attività di controllo del territorio, incrementate nel periodo estivo, sulla base delle disposizioni fornite dal Questore di Ancona, personale del Commissariato di P.S. è stato impiegato per svolgere numerosi servizi ed attività con l’ausilio di agenti del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e della Polizia Stradale.

I controlli sono stati  svolti sia nei tratti di lungomare che nel centro cittadino e poi ha riguardato diverse zone interne della città, ove sono stati effettuati numerosi posti di controllo che complessivamente hanno consentito di sottoporre a controllo oltre 250 persone e 135 veicoli.

Nel corso dei controlli sono state elevate una decina di sanzioni per violazioni al codice della strada per diversi motivi ( mancato uso di cinture, superamento limiti di velocità); in un caso è stato rintracciata una persona alla guida di un veicolo privo di assicurazione cui è stata applicata la sanzione pari a circa 800 euro ed il sequestro del veicolo stesso.

Nel corso dei servizi di controllo effettuato nel fine settimana, inoltre gli agenti hanno dato esecuzione a due  ordini di carcerazione emesse dalla Procura di Ancona e di Pesaro; uno è stato emesso a carico di un italiano, M.I. di anni 50 circa, della provincia di Ancona il quale di seguito a fatti commessi in ambito familiare ha subito una condanna per la quale dovrà scontare un periodo di detenzione.

In un altro caso gli agenti hanno proceduto a raggiungere preso l’abitazione di un cittadino marocchino, 50, M.D. , da tempo residente a Senigallia il quale nel corso degli anni si è reso responsabile di gravi fatti di violenza a carico di persone ma anche reati predatori. Nell’ultimo episodio si era reso responsabile di una rapina commessa ad Ancona, utilizzando una pistola giocattolo, dandosi poi alla fuga nonostante fosse ubriaco. Prelevato dall’abitazione senigalliese, l’uso veniva condotto al carcere di Montacuto dove dovrà scontare oltre due ani di reclusione.

Nel corso dei servizi, inoltre, i poliziotti sono stati chiamati ad intervenire in piazza della Libertà poiché venivano segnalate due persone che raccoglievano denaro da devolvere ad un’associazione per persone disabili.

Gli agenti giungevano sul posto e bloccavano le due persone che risultavano essere due giovani donne di origine rumena, A.R.  e  D. D. di anni 25 circa  che venivano trovato con delle cartelline mentre avvicinavano i passanti chiedendo del denaro. Effettivamente in possesso delle due  veniva trovato una somma pari a circa 50 euro raccolte. Gli agenti, dunque, procedevano a sequestrare il denaro e gli oggetti utilizzati per commettere la truffa, deferendoli alla Procura della Repubblica: stante i numerosi pregiudizi a carico di entrambe, gli agenti procedevano, inoltre all’attività finalizzate all’allontanamento delle due donne  dal territorio del comune di Senigallia per anni tre.

Questi importanti servizi, fortemente voluti dal Questore di Ancona, finalizzati a garantire la sicurezza pubblica della cittadinanza e dei turisti presenti in città, proseguiranno per tutta l’estate sia in orari diurni che notturni.



Loading...