Home Cronaca Cronaca Ancona

Covid, almeno l’80 per cento dei marchigiani ha ricevuto la prima dose

0
CONDIVIDI

Prosegue la campagna vaccinale anti Covid nella nostra regione con numeri confortanti di persone che hanno ricevuto almeno la prima dose.

Nelle Marche per le persone che hanno ricevuto la prima dose vaccinale anti-Covid “è stato superato l’80% e per la seconda dose siamo sul 74%”. Lo ha detto il presidente della Regione Francesco Acquaroli rispondendo a una domanda a Skytg24.

“Devo dire che dai primi giorni di agosto quando eravamo intorno al 70% – ha rimarcato – c’è stata una forte adesione nella regione alla campagna di vaccinazione che ci ha resi molto soddisfatti. Devo ringraziare i marchigiani per la sensibilità e la collaborazione che hanno mostrato in ogni fase della pandemia”.

“Bisogna cambiare il punto di riferimento che fino a qualche tempo fa era il numero dei contagiati – ha ribadito il presidente a proposito dei riferimenti della pandemia per le varie misure – Oggi direi di ragionare sul numero dei ricoveri, su tutte quelle azioni da mettere in campo affinché la cura possa essere fatta a casa e non negli ospedali”. L’aspetto delle cure domiciliari è molto importante, noi l’abbiamo fatto nella nostra regione – ha aggiunto – mettendo a disposizione dei medici di medicina generale e delle Usca un numero importante di specialisti che possano sostenere l’azione delle cure domiciliari e speriamo che possa portare un valore aggiunto”.

Quanto ai vari settori e alle riaperture, “si guarda a mettere in condizioni tutti i settori, ad aperture che siano in grado di garantire un rilancio economico e occupazionale con impatto dunque basso sull’economia e la socialità. Presenze al 100% nei cinema e teatri? Credo che con le giuste misure di sicurezza sia possibile arrivare a una percentuale importante.

Poi si deve sempre esprimere il Cts e comunque chi ha un ruolo per poterlo determinare”. La “fase che viviamo, – ha concluso – è ancora piena di incertezze, molti settori aspettano di riprendere la loro attività anche con qualche certezza in più”



Loading...