Home Hi-Tech Hi-Tech Macerata

DIGITAL DIVIDE, GIORGI SODDISFATTO “OTTIMI RISULTATI NEL MACERATESE”

0
CONDIVIDI
banda larga

banda_larga_internetMACERATA 20 GEN.  “Un esempio di come la buona gestione delle risorse e la collaborazione istituzionale porti servizi ai cittadini e alle imprese del territorio, superando le difficoltà finanziarie e le limitazioni geografiche”. È quanto afferma l’assessore alle Infrastrutture Tecnologiche, Paola Giorgi, commentando gli “ottimi risultati che si stanno ottenendo nel Maceratese con le risorse messe a disposizione dalla Regione per superare il digital divide su tutto il territorio marchigiano.

“Quello del Maceratese è l’esempio di come l’intervento infrastrutturale, valorizzato dalla capacità di integrare fonti di finanziamento in base alla struttura del Piano Telematico approvato dalla Regione, stia superando la carenza di una infrastruttura immateriale fondamentale per l’implementazione di servizi per i cittadini, le imprese, e le pubbliche amministrazioni. I fondi a cui si è attinto sono principalmente di natura comunitaria, programmazione POR FESR 2007/2013 per circa 23milioni di euro, un parte tramite il FEASR Marche per investimenti specifici in zone rurali (circa 3milioni di euro) che si sono aggiunti a Fondi FAS e a un intervento del ministero dello Sviluppo Economico di 10milioni di euro. A questi si sono aggiunte 760mila euro da parte delle cinque Province marchigiane che hanno curato la parte dell’intervento relativo all’attivazione del servizio tramite ponti radio wireless che ha interessato le aree marginali del territorio regionale, laddove le caratteristiche orografiche hanno reso necessario un intervento specifico – afferma l’assessore – Nel recente tour sulla banda larga, che ha toccato anche la provincia di Macerata, abbiamo potuto comunicare direttamente ai cittadini gli sforzi posti in essere dalla Regione, le sinergie con le istituzioni locali, azioni che stanno consentendo il raggiungimento di traguardi rilevanti, altrimenti irraggiungibili, in quanto il nostro territorio, principalmente nelle aree interne, dove la popolazione è in calo, non desta interesse per investimenti da parte degli operatori. Il tour è stato anche un importante momento di confronto e monitoraggio delle azioni del Piano e a giorni attiveremo un controllo tecnico delle attività in essere, che siano conformi a quanto previsto dal Piano, oltre a mettere a disposizione dei cittadini un servizio di segnalazione alla Regione di eventuali ritardi o disfunzioni. Recentemente, poi, anche il presidente della Provincia ha avuto modo di ricordare gli investimenti realizzati con i fondi messi a disposizione dalla Regione che hanno avvicinato le aree più decentrate alle possibilità esistenti nei centri maggiormente serviti”. L’assessore Giorgi ricorda alcuni dati: “Complessivamente sono stati stesi circa 200 chilometri di fibra ottica in tutta la provincia e istallati un centinaio di ponti radio wireless. Con la banda larga saranno servite circa 15.000 famiglie maceratesi, aoggi non servite. Le attivazioni proseguono nel rispetto di quanto previsto dal Piano Telematico. L’infrastrutturazione telematica e la realizzazione di nuovi servizi per imprese, cittadini e pubbliche amministrazioni locali, che su queste viaggiano, sono prioritarie per la nostra Regione che ha posto tra gli obiettivi tematici prioritari, anche per la prossima programmazione dei Fondi Strutturali Europei,gli appuntamenti di sviluppo dettati dall’ Agenda Digitale”.



Loading...