Home Politica Politica Italia

Dirigente di Forza Nuova legato mani e piedi e pestato in strada

0
CONDIVIDI
Massimo Ursino (foto di Facebook)

Sette persone hanno accerchiato a Palermo il responsabile provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino, legandolo mani e piedi con del nastro adesivo e lo hanno pestato a sangue.

E’ successo nella centrale via Dante, intorno alle 19, coi negozi aperti e la gente in strada.
Gli aggressori erano vestiti di nero e avevano i volti coperti da sciarpe. Tra loro, secondo alcune persone presenti, una ragazza che riprendeva il pestaggio con un telefonino.

Massimo Ursino è stato portato al pronto soccorso dal 118 e presentava il volto pieno di lividi e una ferita sanguinante alla testa. Il dirigente di Forza Nuova è titolare di un laboratorio di tatuaggi nella vicina via Marconi.

Il segretario nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore ha condannato il fatto: “Ritorno alle tecniche brigatiste, contro la violenza comunista chiamo alla piena mobilitazione”, poi ha aggiunto: “Siamo tutti con Massimo Ursino, e questo sabato sarò a Palermo”.



Loading...