Home Cultura Cultura Ancona

Domani ad Ancona la sfida dell’Hackathon regionale per 8 scuole superiori

0
CONDIVIDI
Hackathon
Studenti

Domani, venerdì 2 dicembre, si svolgerà presso H3 COWORKING Edificio D1 del Conference Center (Gros Center) di Ancona l’Hackathon regionale di #HUBSTEAM, il progetto nazionale finalizzato a promuovere l’adozione delle metodologie didattiche innovative da parte delle scuole secondarie di secondo grado, con particolare riferimento alla didattica digitale e alle discipline STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arti e Matematica), finalizzate all’apprendimento attivo e cooperativo e al benessere relazionale.

L’hackathon è un evento durante il quale i partecipanti, divisi in gruppi, lavorano alla risoluzione di una determinata sfida o richiesta lanciata da uno o più soggetti attivi sul territorio, elaborando in poco tempo prototipi, proposte o servizi innovativi in risposta a problemi o bisogni specifici. Nella fase di ideazione e sviluppo della soluzione i team vengono affiancati da mentor ed esperti. A conclusione dell’evento, il progetto viene presentato davanti ad una giuria che valuta e premia la proposta ritenuta più idonea e vincente.

L’Hackathon vedrà la partecipazione dei team di studenti e studentesse provenienti dalle scuole, oltre l’IIS Savoia Benincasa. Liceo “Marconi” di Pesaro, liceo Classico e Artistico di Terni, IIS “Da Vinci” di Civitanova Marche, IPSEOA “Varnelli” di Cingoli, Scientifico “Galilei” di Ancona, IPSIA “Calzecchi Onesti” di Ancona, IPSIA “Ostilio Ricci” di Fermo.

Nella fase di preparazione del progetto finale i team saranno affiancati da esperti provenienti dal mondo di impresa, dall’Università, dall’associazionismo culturale.

Le proposte finali saranno valutate da una giuria presieduta dall’Assessore alla Cultura, Paolo Marasca.

Il team premiato parteciperà all’Hackathon nazionale che si terrà il 15 dicembre a Lucca.

#HUBSTEAM è un progetto finanziato dal Ministero dell’Istruzione, ideato da una rete di sei scuole, esperte nell’utilizzo di metodologie didattiche innovative e nella progettazione e gestione di progetti nazionali e internazionali e fondatrici del Movimento delle Avanguardie Educative: l’ISI “S. Pertini” di Lucca, scuola capofila, l’IIS “L. Pacioli” di Crema, il Liceo “A. Bertolucci” di Parma, l’ITE “E. Tosi” di Busto Arsizio, l’IIS “Savoia-Benincasa” di Ancona e l’ISIS “Europa” di Pomigliano d’Arco che, ad oggi, sono anche scuole polo regionali del movimento.

L’obiettivo principale del progetto è quello di far sperimentare la metodologia STEAM attraverso percorsi laboratoriali di design thinking ed eventi di changemaking.

Il coordinamento degli hackathon e il supporto organizzativo sono curati da CASCO, Centro per l’apprendimento e lo sviluppo delle competenze.

 

Loading...