Home Cronaca Cronaca Ancona

Donne investite ed uccise a Senigallia, autista ai domiciliari

0
CONDIVIDI
Elisa Rondina e Sonia Farris, le due donne che sono decedute

Massimo Renelli, il 47enne autotrasportatore di Senigallia, arrestato dalla polizia per il duplice omicidio stradale, aggravato dallo stato d’ebbrezza, che la notte del 6 gennaio aveva investito e ucciso sulla Strada Arceviese, Elisa Rondina, 43 anni e Sonia Farris, 34, che erano uscite dalla discoteca Megà, è stato posto agli arresti domiciliari.

A deciderlo il gip di Ancona Sonia Piermartini, accogliendo la richiesta del pm Ruggiero Dicuonzo, dopo l’udienza di oggi a cui ha partecipato anche l’arrestato che finora aveva scontato gli arresti in una cella di sicurezza della Questura.

L’uomo è risultato positivo all’alcoltest per circa 2 g/l e non era stato posto ai domiciliari in casa per motivi legati alle sue condizioni psicofisiche.

Due donne muoiono investite da un’auto a Senigallia



Loading...