Home Cronaca Cronaca Pesaro-Urbino

Droga, polizia scopre corriere con 22 ovuli nello stomaco

0
CONDIVIDI
Droga

Importante operazione antidroga da parte della polizia nel pesarese.

Un ‘corriere’ di eroina aveva ingerito, per trasportarla, 22 ovuli contenenti circa 230 di sostanza stupefacente. Lo hanno scoperto gli agenti della Squadra Mobile di Pesaro, il 28 gennaio scorso, dopo aver approfondito i controlli su un giovane di origine straniera che attendeva nervosamente sul marciapiede tra la stazione ferroviaria e il capolinea del bus.

Aveva tentato di nascondersi in uno spazio buio per sottrarsi al controllo, attirando invece l’attenzione dei poliziotti: alla fine il giovane ha ammesso di aver ingerito gli ovuli d’eroina ed è stato trasportato al pronto soccorso per gli esami diagnostici che hanno confermato la presenza della droga.
Il giovane, con status di rifugiato politico, è stato ricoverato per scongiurare rischi derivanti dall’eventuale rottura anche di uno solo degli ovuli che avrebbe potuto procuragli una overdose immediata. E’ stato arrestato e piantonato in ospedale in attesa dell’udienza di convalida. Oggi il Tribunale di Pesaro ha convalidato l’arresto disponendo la custodia cautelare in carcere.

In un’altra operazione anti-droga, venerdì scorso, i poliziotti delle Volanti della Questura hanno fermato un’auto che procedeva verso Fano nei pressi del Colle Ardizio. A bordo, due giovani residenti nel Fanese – un italiano 19enne e un cittadino albanese di 18 anni – che si trovavano fuori Comune: in un borsone appoggiato sui sedili posteriori c’erano due buste sottovuoto contenent circa 2,2 Kg di marijuana. I due sono stati arrestati. Il giudice ha convalidato l’arresto di entrambi: per il 18enne disposti gli arresti domiciliari e per il 19enne l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.



Loading...