Home Economia Economia Ancona

ECONOMIA DIGITALE: COME LA TECNOLOGIA CAMBIERA’ L’ARTIGIANATO

0
CONDIVIDI
Confartigianato

CONFARTIGIANATOANCONA 25 OTT. Il progresso tecnologico è come un’onda: o la si cavalca o si affonda. Un messaggio “dal futuro” quello lanciato dal prof. ing. Nicola Costantino, già Rettore del Politecnico di Bari e autore del libro “Abbondanza, per tutti”, ai corsisti della Scuola per Imprenditori della Confartigianato.

Una lezione-dibattito, aperta dal Segretario Provinciale Confartigianato Giorgio Cataldi, che ha affrontato temi di forte attualità, dallo sviluppo sostenibile, alla evoluzione del manifatturiero, per aprire una finestra sui futuri possibili dell’economia globale.

Le riflessioni del prof. ing. Nicola Costantino, autore di numerose pubblicazioni internazionali e nazionali, ha parlato degli scenari possibili sul futuro dell’economia, dallo sviluppo sostenibile alle tematiche dell’occupazione, e una corposa parentesi è stata dedicata alla parabola esponenziale dello sviluppo tecnologico.

Il nuovo artigianato “parla” digitale, utilizza le stampanti 3D e grazie a innovative strumentazioni è in grado al tempo stesso tanto di iper personalizzare prodotti e servizi quanto di soddisfare una domanda di massa. Cresce inoltre la cosiddetta economia digitale con la nascita di start up innovative che puntano con decisione a conquistare fette di un mercato in espansione.

La Scuola per Imprenditori di Confartigianato fornisce una formazione manageriale completa, dalle nozioni tecnico – operative per la gestione di impresa ma anche contenuti diversi, motivazionali e di interesse, per acquisire una prospettiva diversa, quale quella proposta dalla lezione del prof.Costantino – dichiara Paola Mengarelli Responsabile della Scuola per imprenditori di Confartigianato – Il ciclo didattico continua e si arricchirà nelle prossime lezioni di ulteriori contenuti grazie all’apporto di illustri ospiti di rilievo nazionale.

 

Loading...