Home Spettacolo Spettacolo Ascoli Piceno

Esplorazioni Picene, tappa a Monteprandone e Monsampolo del Tronto

0
CONDIVIDI

Dopo il successo dei primi appuntamenti di Esplorazioni Picene ad Ascoli Piceno, il Festival itinerante si sposta a Monteprandone e Monsampolo del Tronto.

Progetto nato da una rete di associazioni e professionisti locali che intendono valorizzare le attrazioni culturali e promuovere i prodotti tradizionali del territorio piceno, Esplorazioni Picene è finanziato dalla Regione Marche con bando POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 8 INTERVENTO 23.1.2 quale sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del turismo – AREA SISMA.

Il progetto nasce dalla sinergia tra la Compagnia dei Folli, La Casa di Asterione, Luberti Bus, Sydonia Production, Gemme dei Sibillini, Bim Tronto, Mete Picene e i comuni coinvolti.

Esplorazioni Picene vuol essere punto di riferimento per promuovere un turismo attento alla cultura e alle tradizioni locali, senza dimenticare l’aspetto sociale della proposta. Uno degli obiettivi è quello di garantire a tutti l’accesso alla vacanza culturale e allo svago, contro l’esclusione di chi dispone di minori possibilità o ha capacità fisiche ridotte. A tal fine sono previste anche azioni mirate di mediazione artistica, volte a promuovere la conservazione del territorio e dell’identità delle popolazioni locali e in grado, al contempo, di migliorare l’accessibilità ai contenitori museali e ai contenuti artistici collegati, proprio per favorire un approccio diretto del viaggiatore con la cultura e le tradizioni del luogo visitato.

Sabato 30 ottobre 2021 Esplorazioni Picene sarà a Monteprandone e domenica 31 ottobre a Monsampolo del Tronto grazie anche alla collaborazione con le amministrazioni comunali.

A Monteprandone la Casa di Asterione proporrà una passeggiata sonora tra le vie del centro con attenzione alla vita rurale che tanto ha modellato e caratterizzato il panorama locale. I partecipanti saranno dotati di una cuffia che li aiuterà ad isolarsi dai rumori esterni e saranno guidati da una voce alla scoperta di scorci e panorami mozzafiato.

A Monsampolo saranno proposti laboratori a tema ceramica e rame alla scoperta di antiche lavorazioni manuali tradizionali. A guidare i partecipanti alla realizzazione di piccoli manufatti saranno gli operatori de La Casa di Asterione e di Archeopercorsi.

Con l’occasione sarà possibile visitare il Museo Archeologico.

La conclusione di ogni giornata è affidata, alle ore 19:00, alla Compagnia dei Folli con “Luce”, uno spettacolo con trampoli e proiezioni che racconterà il viaggio nelle atmosfere oniriche e fantastiche di strani personaggi.

Tutte le attività sono gratuite con obbligo di prenotazione. Per partecipare è necessario il green pass.

Loading...