Home Cronaca Cronaca Ancona

Furto di uno zaino in un furgone ad Ancona, preso il responsabile

0
CONDIVIDI
polizia
Controlli di Polizia

Nel pomeriggio di venerdì le volanti sono intervenute in piazza d’Armi, ove era stato segnalato un tentativo di furto di uno zaino posto all’interno di un furgone. Giunti sul posto gli operatori prendevano contatti con una venditrice ambulante, la quale riferiva che poco prima si era accorta che dall’interno del furgone da lavoro era stato asportato il proprio zaino, contenente vari effetti personali, tra cui il portafoglio e le chiavi di due veicoli.

La donna immediatamente notava un soggetto poco distante che si aggirava nei pressi delle autovetture in sosta con un telecomando in mano, per cercare di individuare la macchina abbinata e poterla aprire. Subito veniva allertato il numero di emergenza, che consentiva l’arrivo tempestivo delle pattuglie.

Il soggetto, vistosi scoperto, tentava di allontanarsi, ma veniva fermato in una via adiacente. A questo punto, non potendo negare quanto accaduto, restituiva alla donna lo zaino rubato, che aveva nascosto all’interno di una propria borsa, nonché le chiavi delle autovetture. Gli Agenti, dopo aver ascoltato le testimonianze delle persone presenti, accompagnavano l’uomo presso gli Uffici della Questura, per procedere agli accertamenti di rito, all’esito dei quali veniva compiutamente identificato come cittadino italiano di 35 anni, residente a Jesi, con a carico numerosi precedenti di polizia, anche per furto.

In più gli veniva notificato un provvedimento di foglio di via dal capoluogo dorico, emesso dal Questore di Ancona pochi giorni prima, a seguito di istruttoria della Divisione Anticrimine, per un episodio analogo, in cui il soggetto era stato trovato dalle volanti con addosso arnesi atti allo scasso, mentre si aggirava furtivamente tra le auto in sosta.  Alla luce di quanto verificatosi, visti i numerosi precedenti e valutata la frequenza delle condotte predatorie poste in essere dal soggetto, questi veniva tratto in arresto per il reato di furto, informando prontamente l’Autorità giudiziaria, che, in data odierna, provvedeva in apposita udienza alla convalida dell’arresto.

Loading...