Home Consumatori Consumatori Ancona

Green pass Day, Conerobus riorganizza il servizio

0
CONDIVIDI
Green pass
Muzio Papaveri

Green pass Day, Conerobus riorganizza il servizio per limitare i disagi al minimo

Controlli serrati e monitoraggio costante di una situazione in continua evoluzione per ridurre al minimo i disagi nel trasporto pubblico di Ancona e provincia, che, da domani, venerdì 15 ottobre, con l’entrata in vigore del Green pass obbligatorio sul posto di lavoro, saranno inevitabili ma limitati.
Alla vigilia del Green pass Day Conerobus ha compiuto un grande sforzo per ritarare il servizio sulla base del numero di dipendenti che hanno comunicato di essere sprovvisti della certificazione verde: 55 su 456, pari al 12% dell’organico. Una percentuale di gran lunga inferiore alla media nazionale del settore, che non va comunque sottovalutata.
L’emergenza è stata fronteggiata dall’azienda riportando alla guida dei mezzi i controllori, già esperti conducenti, ed invitando il personale provvisto di Green pass a rinunciare alle ferie. Richiesta, quest’ultima, raccolta positivamente da alcuni dipendenti, che si sono messi a disposizione per contribuire a circoscrivere al minimo le difficoltà. Ennesima dimostrazione della serietà della squadra di Conerobus.
Da domani sono comunque previsti tagli ad alcune corse nelle fasce orarie di minor affluenza ed in particolare la sera dopo le 20, effettuati con l’obiettivo di assicurare la tenuta del trasporto scolastico e garantire in generale il servizio nelle ore di punta e in quelle in cui si muovono i pendolari.
“L’entrata in vigore dell’obbligo di passaporto verde – spiega il presidente di Conerobus Muzio Papaveri – si inserisce in un contesto di per sé complicato. Abbiamo già compiuto un grande sforzo organizzativo in vista della ripresa delle attività didattiche in presenza, integrando il servizio con corse aggiuntive, così da riuscire a rispettare il limite di capienza dell’80%, e ampliando la squadra degli autisti, sia attraverso assunzioni a tempo determinato, sia stipulando contratti di lavoro interinale. Ad oggi è impossibile trovare nuovi conducenti già formati e da domani dovremo anche fare i conti con il rientro in ufficio dei lavoratori sinora in smart working. Inutile negare che qualche disagio ci sarà. Da parte nostra ci siamo impegnati al massimo per contenere il più possibile i disservizi e continueremo a lavorare in questa direzione”.
Riguardo le corse soppresse, Conerobus invita l’utenza a consultare il sito o le sue pagine social prima di muoversi. Tutti i tagli sono segnalati nelle tabelle orarie delle singole linee, urbane ed extraurbane: le corse annullate sono evidenziate in giallo. La situazione è comunque in evoluzione: non è escluso infatti che la quota di assenze attualmente comunicata all’azienda diminuisca nei prossimi giorni. Parte del personale senza Green pass potrebbe infatti cambiare idea. Quanto ai controlli, la società ha previsto verifiche su ogni singolo lavoratore, prima che prenda servizio, fino a domenica. Da lunedì, invece, procederà con accertamenti a campione.

Loading...