Home Politica

I Verdi Urbino lanciano una petizione per dire NO alla Palestra su area verde

0
CONDIVIDI
urbino
Area verde a Urbino

Gianluca Carrabs e Giulio Lonzi dichiarano all’unisono: siamo in piena allarme climatica, sottraiamo 2 metri quadrati al secondo di suolo vergine, superando i 250 ettari al giorno di suolo sottratto alla natura, favorendo la cementificazione delle aree verdi.
L’amministrazione comunale di Urbino guidata dal Sindaco Maurizio Gambini invece di invertire la tendenza fa approvare nel Consiglio Comunale di Urbino del 29/07/2022 la delibera che prevede la costruzione di una nuova palestra a servizio dell’Istituto Statale d’Arte nell’area verde adiacente al quartiere residenziale “Piantata”.
Ricordiamo come le aree verdi all’interno delle città debbano essere considerate un’infrastruttura di salute pubblica, oltre al grande valore ambientale e paesaggistico, andando ad apportare anche sorprendenti benefici alla salute dei cittadini.
Ieri, bene ha fatto il Consigliere Cangini Federico e tutta la minoranza a votare contro chiedendo a gran voce un dietrofront al Sindaco; la maggioranza, invece, è andata dritta per la sua strada non tenendo in benché minima considerazione il parere dei tanti cittadini (residenti e non) del quartiere che, nell’assemblea pubblica del 13 Maggio, avevano espresso il loro disappunto: “la palestra serve ma non nell’area verde”.
La palestra troverebbe la sua collocazione naturale nell’area all’interno dell’area dove sorge la scuola.
Un modus operandi che calpesta il pensiero dei cittadini e svilisce ancora di più una Città che continua a perdere non solo la popolazione ma anche quel poco verde rimasto.
Come Verdi Urbino abbiamo lanciato una petizione su change.org (https://chng.it/cGYwtrBY4b) volta a raccogliere più firme possibili che consegneremo al Presidente della Provincia e al Sindaco di Urbino.

Loading...