Home Consumatori Consumatori Italia

Il cane nelle regioni rosse ed arancioni: manuale di sopravvivenza

0
CONDIVIDI
Il cane nelle regioni rosse ed arancioni: manuale di sopravvivenza

Da domani, lunedi 15 marzo, dieci regioni italiane entrano in zona rossa, mentre altre otto in zona arancione.

Con le nuove regole entrano in vigore anche una serie di restrizioni per le passeggiate dei cani sia a piedi, sia anche per il trasporto del nostro amico peloso in auto.

Per questo motivo l’Associazione Aidaa, ha messo a punto una serie di consigli che prendono spunto dalle linee generali del decreto legge e possono essere un vero e proprio piccolo prontuario con domande e risposte sui divieti e su cosa è consentito fare.

Posso portare il cane a spasso in zona rossa?

Sì ma solo passeggiate fino ad un chilometro dalla propria abitazione (adiacenze)

Posso portare il cane nell’area di sgambamento?

In teoria no, in quanto è vietato uscire di casa, ma se l’area cani si trova nelle vicinanze e limitando la presenza del cane all’indispensabile e senza altre persone presenti in contemporanea viene concesso.

Posso portare il cane in auto in giro per il mio comune?

No  tranne nei casi di necessità, ovvero se devo andare per un urgenza dal veterinario, ma potete portarlo con voi se andate a trovare un amico o un parente durante la giornata, una sola visita al giorno.

Posso portare fuori il cane durante le ore notturne del coprifuoco?

No, tranne che ci siano necessità impellenti per i bisogni del cane, in questo caso si possono portare solo nel cortile condominiale o al massimo non oltre cinquanta metri dalla propria abitazione.

Se vado in bici posso portare il cane al guinzaglio?

Assolutamente no. E’ vietatissimo portare il cane al guinzaglio mentre si va in bici anche sulle piste ciclabili.

Quali regole devo seguire quando porto fuori il cane in zona rossa?

Le solite basilari, ovvero: portare sempre con se l’occorrente per raccogliere le feci e la bottiglietta per lavare la pipì del cane, tenere il cane al guinzaglio corto e mai lasciarlo libero specialmente in zone dove possono esserci altri cani e dove vi sia traffico pedonale e veicolare. Ricordarsi di indossare sempre la mascherina e tenere le distanze.

Quando rientro come posso pulire le zampe del cane?

Pulitele con la carta e semmai con dell’acqua, evitare assolutamente di pulire le zampe del cane con alcol, candeggina e detergenti anche se diluiti, questi prodotti possono essere pericolosi per la stessa vita dell’animale che leccandosi potrebbe intossicarsi in maniera grave.



Loading...