Home Sport Sport Fermo

Il dopo Natale a Montegranaro è in sella! Il 26 dicembre ecco il ritorno del Ciclocross di Santo Stefano

0
CONDIVIDI

Si rinnova a Montegranaro la tradizione del Ciclocross di Santo Stefano, arrivata alla terza edizione su iniziativa del Cycling Project MGN e interrotta un anno fa a causa della pandemia.

Per domenica 26 dicembre, il sodalizio veregrense di Sauro D’Ambrosio (coaudivato per l’occasione da Stefano Vitellozzi) sta facendo uno sforzo notevole per portare questa manifestazione sempre più in alto e la collaborazione delle istituzioni e degli sponsor (Litografia Eurograf, Cometa, Foder Italia, Solettificio Daniel, Trio e Revet, oltre a Idromarche Team, Alè, Fertesino, Ultraneon e Plastica Valmisa che fanno capo all’Adriatico Cross Tour) é determinante per la riuscita della gara di chiusura dell’Adriatico Cross Tour 2021-2022 con annesse premiazioni finali al termine di tutte le gare giornaliere (per il ritiro dei premi in denaro da parte degli agonisti è obbligatoria la presenza degli atleti mentre per i primi classificati di ogni categoria è prevista la premiazione con la maglia fornita dal marchio Alè).

Anche la Montegranaro Baseball Sofball del presidente Luciano Caminonni sta facendo la propria parte lavorando fianco a fianco con il Cycling Project MGN, mettendo a disposizione la struttura nota con l’appellativo di “diamante” al cui interno è stato ricavato il percorso di 2700 metri con alcune leggere modifiche rispetto alle due edizioni precedenti (una su tutte la zona box spostata su un campo adiacente all’antistadio) ma non mancano tratti guidati e veloci, alcune piccole rampe e ostacoli artificiali.

Endrio Ubaldi, sindaco di Montegranaro: “Un sincero ringraziamento al Cycling Project MGN di Sauro D’Ambrosio nel portare avanti una tradizione importante ed impegnativa nel giorno festivo di Santo Stefano in cui si riesce ad attirare l’attenzione di atleti, accompagnatori e famiglie. Le previsioni meteo non sono delle migliori ma ci godiamo lo stesso lo spettacolo anche con le dovute attenzioni sull’andamento dei contagi Covid-19. Montegranaro ha bisogno di questi eventi perché rappresentano quelle occasioni di socialità che sono mancate all’apice dell’emergenza sanitaria e del lockdown. Attualmente dobbiamo tenere alta la guardia con il buon senso, la prudenza e la sicurezza, utilizzando le mascherine e mantenendo il distanziamento, senza rovinare il clima di festa e il contesto agonistico di questa terza edizione del Ciclocross di Santo Stefano”.

Nonostante alcune concomitanze sul territorio nazionale, potrebbero toccare o superare leggermente quota 150 le adesioni ma quella del 26 dicembre è l’ulteriore occasione che viene offerta per dare ancora più risalto alla capacità, alla competenza e all’impegno del Cycling Project MGN (di cui è madrina Gioia Bartali, nipote di Gino) sia con il ciclocross che con l’attività giovanile degli under 13.

Ferma restando la più totale osservanza delle normative anti Covid-19 vigenti, il programma giornaliero prevede alle 7:30 il ritrovo presso la Polisportiva La Croce e quattro fasce di partenza: la prima alle 10:00 per juniores, donne e i master di seconda fascia/over 45 (durata 40 minuti); la seconda alle 11:15 per under 23, élite e master di prima fascia/under 45 (60 minuti); la terza alle 12:20 per esordienti e allievi (30 minuti); ultimi a partire i G6 (durata 20 minuti) con partenza alle 12:30, a seguire la premiazione della singola gara e quella finale del circuito Adriatico Cross Tour.

Loading...