Home Cultura Cultura Pesaro-Urbino

Le celebrazioni del 25 aprile a Pesaro e Urbino

0
CONDIVIDI
Le celebrazioni del 25 aprile a Pesaro e Urbino

Festa della Liberazione, il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini depone una corona di alloro al “Monumento ai Caduti” di Isola del Piano.

“Sono vicino con il cuore a tutte le iniziative che, seppure in forma ristretta e con modalità diverse, si svolgono oggi sul territorio provinciale”

Il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini ha deposto stamattina una corona di alloro al Monumento ai Caduti di Isola del Piano, insieme al vice sindaco Massimo Damiani, per onorare quanti hanno sacrificato la loro vita per difendere gli ideali di libertà e democrazia. “Sono presente con il cuore – evidenzia Giuseppe Paolini – a tutte le iniziative che, seppure in forma ristretta e con modalità diverse a causa dell’emergenza Coronavirus, si svolgono sul territorio provinciale per la Festa della Liberazione. Ad Isola del Piano due partigiani vennero uccisi al Monastero di Montebello ed altri tre, appartenenti alla ‘Brigata Bruni’, furono catturati in un combattimento e poi fucilati a Pesaro, a Baia Flaminia. Da quel momento, in onore di uno dei tre, Leone Balducci di Isola del Piano, la brigata prese il nome di ‘Brigata Leone Balducci’, seguendo gli alleati fino a Milano. A loro e a tutti quelli che sono morti per difendere i valori su cui si basa oggi la nostra Costituzione, va un pensiero di gratitudine”.

Così come un ringraziamento è rivolto da Paolini a quanti, sopravvissuti alla guerra, stanno offrendo tuttora, con i loro racconti, una testimonianza diretta alle giovani generazioni. “Proprio per l’importanza di trasmettere la memoria ai giovani e mantenere alta la guardia – dice Paolini – la Provincia ha patrocinato il format dell’Anpi provinciale ‘Una mattina mi son svegliato’, collaborando all’iniziativa ‘Noi, partigiani’ promossa dall’Anpi nazionale, che si propone di creare un archivio con interviste a partigiani di tutta Italia, su coordinamento dei giornalisti Gad Lerner e Laura Gnocchi”.

Nell’ambito di questo progetto, il giornalista filmaker dell’Ufficio stampa della Provincia Filippo Biagianti ha realizzato video interviste a 9 partigiane e partigiani del territorio provinciale (Amato Antonelli, Gianni Donati, Costanzo Tino Fagioli scomparso nel 2016, Anellino Manocchi recentemente scomparso, Maffeo Marinelli, Antonio Morena, Aurelio Paolini, Maria Rabbini, Federica Salvatori), visibili sulle pagine Facebook e instagram Anpi provinciale Pesaro Urbino
https://www.facebook.com/anpi.pu/ e sul canale You Tube della Provincia
https://www.youtube.com/playlist?list=PLil5F0ZQxM0NsrVcWDYRyKQahD1cy3Tz-



Loading...