Home Cronaca Cronaca Ancona

Le mense scolastiche di Ancona all’8° posto nella classifica Foodinsider

0
CONDIVIDI
scuole dell'infanzia
Mense Ancona (Foto repertorio)

Ancona migliora la propria posizione nel rating nazionale sulle mense scolastiche redatta da Foodinsider passando dal 9° posto dello scorso anno all’8° posto del 2022.

Il Rating dei menù è un’indagine che l’associazione Foodinsider pubblica ogni anno al fine di misurare l’equilibrio nutrizionale delle diete proposte a scuola, valutando l’applicazione delle raccomandazioni dell’OMS e alcuni parametri dei CAM che disciplinano la mensa scolastica. L’indagine è stata presentata questa mattina nella Sala stampa della Camera dei Deputati a Roma. Il primo posto è andato ad un’ altra città marchigiana, Fano.

L’obiettivo della ricerca è quello di fotografare la realtà, tracciare l’evoluzione, agevolare il cambiamento e aumentare la consapevolezza.

Questo appuntamento con l’indagine di FoodInsider si consolida per porre l’attenzione sul pasto a scuola che contribuisce al 40% dell’apporto nutrizionale dei bambini, a cui si aggiunge un focus sui menù dei convitti che corrisponde all’80% dell’alimentazione dei ragazzi nelle superiori.

La svolta sembra essere l’applicazione della nuova normativa, i Criteri Ambientali Minimi, che i Comuni devono inserire nei nuovi bandi prevedendo più biologico, niente cibo processato, niente usa e getta, soluzioni sostenibili e connessione con il territorio. Salgono in classifica Roma, Lecce, ma anche Aosta, Ancona che hanno recepito le indicazioni dei CAM anche senza rinnovo della gara.

“Un passo alla volta proseguiamo nel migliorare il nostro servizio mensa. Questo dato dimostra che la strada intrapresa sta dando buoni risultati e grazie all’impegno di tutti coloro che vi lavorano – afferma l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini –. Anche quest’anno è stata ottima la collaborazione con i rappresentanti dei genitori nei comitati mensa. L’impegno per favorire l’introduzione della alimentazione biologica e a filiera corta, con prodotti IGP, DOP, DOCG oltre che rispettosi della stagionalità, garantisce qualità ai menù scolastici. Non solo, abbiamo scelto di partecipare con energia alla Green Food Week che riteniamo un evento altamente educativo per i nostri bambini”.

Loading...