Home Sport Sport Ascoli Piceno

LEGA PRO GIR. B: PRATO-ASCOLI 2-0, TRACOLLO DEL PICCHIO IN TERRA TOSCANA

0
CONDIVIDI
I tifosi dell'Ascoli al Del Duca

ASCOLI_TIFOSIASCOLI PICENO 16 FEB. L’Ascoli si ferma a Prato. Grande impresa della formazione toscana che, in casa, riesce a battere la capolista.
Finisce 3-1 al Lungobisenzio con i padroni di casa in grande spolvero. La prima emozione giunge al ’43 quando Bocalon raccoglie una ribattuta sulla traversa di una punizione di Gabbianelli e insacca l’1-0.
Il Picchio subisce il colpo e il raddoppio non tarda infatti ad arrivare: al ’12 Fannucchi si inserisce in area, si accentra, e trova l’angolino vincente. Il Picchio ha perà uno scatto d’orgoglio e tenta  di riportarsi in partita: lo fa al ’24 quando Cavagna provoca un rigore e viene espulso. Perez va sul dischetto e si fa ipnotizzare fa Gazzoli ma è lesto sulla respinta a riportare i suoi in partita.
E’ però un fuoco di paglia perchè il Prato, nonostante l’inferiorità numerica, sembra più sciolto nella manovra e cala il tris al ’37 con Urso. Una giornata da dimenticare per Mister Patrone e i suoi.

PRATO: Gazzoli, Rinaldi, Bandini, Urso (38′ st Tassi), Dametto, Sorbo, Coccolo, Cavagna, Bocalon (33′ st Santini), Gabbianelli (26′ st Knudsen), Fanucchi. All. Esposito. A disp. Ivusic, Matteo, Rickler, Rubino.

ASCOLI PICCHIO: Lanni, Nardini, Dell’Orco, Pirrone, Mori, Pelagatti, Mustacchio, Gualdi (5′ st Altobelli), Altinier (18′ st Perez), Grassi, Carpani (1′ st Berrettoni). All. Petrone. A disp. Ragni, Cinaglia, Barison, Cristiano Rossi.

 

Arbitro: Piccinini di Forlì. Assistenti: Barbetta di Albano Laziale e Pellegrini di Roma2.

Note: ammoniti Fanucchi, Urso, Berretton, Pelagattii; espulso Cavagna

Marcatori: 43′ pt Bocalon; 12′ st Fanucchi; 24′ st Perez (r), 37′ st Urso

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here