Home Cronaca Cronaca Fermo

Lido Tre Archi: Transessuale vittima di un brutale pestaggio

0
CONDIVIDI
Lido Tre Archi: Transessuale vittima di un brutale pestaggio

Una transessuale è stata picchiata a sangue da un marocchino che ha fatto irruzione in casa sua in via Tobagi al Lido Tre Archi (Fermo) ieri 24 maggio 2020.

La transessuale, in precedenza aveva telefonato alla Polizia Municipale per la presenza di un cane pericoloso e per lo spaccio che ogni giorno avviene nei pressi della sua abitazione.

La transessuale è stata soccorsa sul posto dai sanitari del 118 ed è perfettamente cosciente. Sull’episodio indagano i carabinieri, che hanno già identificato l’autore materiale dell’aggressione.

«So chi è il mandante, è un italiano   ̶   spiega la vittima dell’aggressione  ̶  anche se l’esecutore del pestaggio è un marocchino che non ha nulla da perdere. Mi vogliono chiudere la bocca per avere via libera con lo spaccio.»

Sul luogo dello spaccio e poi dove è avvenuto il pestaggio a sangue è intervenuto l’ex sindaco Saturnino Di Ruscio, che da tempo segue le problematiche di Lido Tre Archi: «Una persona è stata massacrata di botte, pertanto confidiamo in un’azione più energica e risolutiva delle istituzioni.» ABov

Loading...