Home Sport Sport Macerata

Lube-Monza, le parole dei protagonisti

0
CONDIVIDI
Volley

Le interviste a Bruno, Juantorena e Cormio dopo il match con Monza della Lube.

Bruno: “Nel campionato italiano, se non metti tutta l’energia e la voglia di vincere, non ce la fai. Oggi siamo partiti molto concentrati e aggressivi ma sapevamo che dall’altra parte della rete c’era una squadra che gioca bene, con grandi talenti. Nel terzo abbiamo mollato un po’ mentalmente; lo stesso nel quarto il nervosismo ci ha costretti a giocare punto a punto. Saper soffrire è una cosa che si impara, siamo contenti dei tre punti ed è soprattutto importante la crescita della squadra, un’iniezione di fiducia in vista del Mondiale per Club”.

Osmany Juantorena: “Il rientro dall’infortunio? È stato complicato ma sono contento di essere tornato in campo. Monza è una squadra che gioca bene, ha tanti giocatori che possono fare la differenza. Siamo stati bravi a chiuderla nel quarto set, la squadra è in crescita. Ogni giocatore che entra dà una mano e questo è il valore aggiunto della nostra squadra. Decima vittoria consecutiva? Le vittorie fanno bene e ci danno la giusta carica per affrontare le partite del Mondiale per Club. Ultima gara in casa? Ci aspetta un dicembre di fuoco ma è giusto pensare ad una trasferta alla volta, fino alla fine”.

Beppe Cormio: “Le dieci vittorie servono al campionato, non al Mondiale per Club dove andremo a giocare con qualche problema fisico che ci preoccupa, specialmente per i dolori di schiena che hanno caratterizzato la prestazione qualche giocatore stasera. Per i 29 punti conquistati in SuperLega finora siamo assolutamente soddisfatti, naturalmente. Sapevamo di dover affrontare tutte queste competizioni in un periodo breve, la squadra è attrezzata per giocare quasi con un secondo sestetto: cerchiamo di recuperare al meglio tutti i giocatori, nonostante il lungo viaggio che ci attende verso il Brasile”



Loading...