Home Cultura

Museo Archeologico Nazionale delle Marche, nuova veste grafica

0
CONDIVIDI
Museo Archeologico Nazionale delle Marche
Museo Archeologico Nazionale delle Marche

Il Museo Archeologico Nazionale delle Marche si propone ai suoi visitatori con una nuova veste grafica progettata partendo dalla specificità di museo archeologico e studiata per valorizzare questo importante luogo della cultura con un appeal più contemporaneo.
Misurare significa dare una dimensione e una collocazione spaziale e temporale, tanto nello studio dei reperti archeologici quanto nella progettazione dello spazio architettonico: la misurazione è un prerequisito fondamentale.
In un gioco di rimandi spazio-temporali, il tema della misurazione definisce l’identità del MAN Marche: così come gli strumenti di misurazione usati nello studio archeologico avvicinano antichi reperti (il passato) a temi di odierna cultura materiale (presente), così il museo, Bene Architettonico contenitore di Beni Archeologici, nella sua missione di istituzione culturale, è lo strumento che permette di acquisire consapevolezza sul passato e sul presente ed è il veicolo per l’accessibilità al Patrimonio attraverso la conoscenza.
Il metrino nero-bianco-nero, utilizzato nella fotografia archeologica, è l’elemento alla base dell’identità della nuova veste grafica.
Il Direttore Regionale Musei Marche Luigi Gallo sottolinea che “insieme ai complessi lavori di ricerca, restauro e valorizzazione del patrimonio, il museo nazionale delle Marche rinnova il logo e l’immagine coordinata per portare l’archeologia nella contemporaneità. Grazie alla collaborazione con grafici innovativi, i preziosi reperti conservati al museo divengono altrettanti spunti per offrire un’inedita lettura della storia, facendo del museo un luogo vivo e permeabile alle esigenze del pubblico”
La realizzazione della nuova grafica è stata realizzata dallo studio SS16 che così ha spiegato il suo progetto: “Il tema della misurazione è al centro del sistema di identità composto da un nuovo logotipo, un elemento grafico modulare ripetibile e una palette colori dedicata. L’attenzione agli strumenti di misurazione, alla base della nuova identità, sottolinea l’importanza della cultura materiale per la comprensione del passato e del presente. Il sistema grafico sviluppato tiene conto della necessaria flessibilità per i diversi tipi di comunicazione; crea un linguaggio sintetico e fortemente identitario con numerosi riferimenti tanto ai beni storici e artistici del museo quanto al territorio e al contesto che li ospita. Attraverso l’uso nel tempo, potremo apprezzarne tutto il potenziale”.
Infine il Direttore del MAN Marche dr. Diego Voltolini: “Il Museo Archeologico Nazionale delle Marche oltre ad una splendida sede, quale Palazzo Ferretti, e ad importanti collezioni archeologiche depositarie dell’identità marchigiana, intende proporre una comunicazione archeologica sempre più user-friendly ed innovativa anche grazie all’aiuto della nuova impostazione grafica”.

Loading...