Home Consumatori Consumatori Ancona

On line il nuovo portale web del Comune di Ancona

0
CONDIVIDI
ancona

E’ on line da oggi, martedì 5 luglio, il nuovo portale istituzionale web del Comune di Ancona. Sarà uno strumento rinnovato, realizzato seguendo le linee guida dell’Agenzia per l’Italia digitale (Agid) per il disegno dei portali della Pubblica amministrazione, che considerano le effettive esigenze degli utenti come punto centrale della progettazione.

Sulla base di questa centralità, le linee guida pongono alle pubbliche amministrazioni finalità molteplici, tra le quali: il modellamento dei servizi digitali sulla base di esigenze concrete e risorse esistenti evitando sprechi, duplicazione di attività e creando servizi utili; il disegno e lo sviluppo di flussi di interazione chiari, che rispondano con efficacia alle necessità dei diversi utenti, generando un’esperienza d’uso positiva; la strutturazione semplice dei contenuti, con uno stile comunicativo coerente e una strategia editoriale sostenibile nel tempo.

“Aver riprogettato il nostro sito istituzionale con i necessari adattamenti alle linee guida Agid, che sono in continua evoluzione – afferma l’assessore all’Informatica Andrea Giudotti – per noi non vuol dire solo essere in linea con il Codice dell’Amministrazione digitale, ma lavorare “in progress” per rispondere in maniera sempre efficace ed effettiva alle domande e ai bisogni della nostra comunità. Per questo c’è bisogno di avere al nostro interno, e di continuare a formare, professionalità importanti e per questo abbiamo scelto di procedere con i tecnici della nostra direzione Informatica, senza affidamenti esterni. Siamo infatti consapevoli di poter mettere a sistema una serie di professionalità interne molto elevate, guidate dal nuovo responsabile del servizio Stefano Bruscoli, che ha condiviso questa scelta. Ringrazio dunque tutti i tecnici che in questi mesi hanno lavorato in modo così accurato e appropriato al nuovo sito, insieme con tutti i servizi del Comune e in particolare con l’ufficio Comunicazione, che è la nostra prima antenna verso l’esterno, verso i cittadini, che sono al centro di tutta la progettazione così come voluta e concepita da Agid”.

In concreto, come previsto anche dalle linee guida, il nuovo portale sviluppa una serie di funzionalità che consentono una consultazione agile e semplice, l’incremento graduale dei servizi on line e, più in generale, l’applicazione di un metodo di lavoro e di partecipazione condiviso e inclusivo.

Il sito è dunque responsive, cioè è progettato per un utilizzo sia su dispositivi mobili, sia su computer fissi, con diverse dimensioni di schermo: il contenuto si adatta in maniera dinamica per garantire la migliore fruizione da parte dell’utente.

Il portale contiene, inoltre, la pagina di accesso ai servizi online, molti dei quali sono già implementati (pagamenti, certificati, procedure previste negli sportelli dedicati a imprese, professionisti, cittadini). “Per l’implemento dei servizi – spiega l’assessore – saranno molto importanti i fondi PNRR. Per questo il Comune ha dedicato molta attenzione ai relativi bandi, che sono una occasione molto importante per non perdere la sfida della trasformazione digitale e, quindi, per rendere sempre più reale e concreto il concetto di cittadinanza digitale, che deve significare, maggiore velocità, meno code, più trasparenza, più servizi “su misura” e, quindi, più democrazia per ciascuno”. L’assessorato ai Sistemi informativi con la direzione Informatica, ha infatti presentato richiesta per tutti e cinque i bandi dedicati ai Comuni, per un importo massimo ottenibile di circa 850 mila euro, da utilizzare in diversi settori, dall’adozione app Io, allo Spid, a Pago Pa, alla migrazione su sistemi cloud, all’ottimizzazione dei servizi del portale web.

Loading...