Home Economia

Orientamento imprenditorialità, presentati i quattro progetti pilota di ’Net4u – fare rete per te’

0
CONDIVIDI
progetti
Presentazione progetti pilota per orientamento all’imprenditorialità

Sono quattro i progetti pilota per l’orientamento all’imprenditorialità di ’Net4u – fare rete per te’ presentati alla stampa questa mattina dall’assessore al Lavoro e Formazione Stefano Aguzzi: si tratta di progetti pensati per incoraggiare i giovani a creare nuove imprese, soprattutto nel settore della digitalizzazione dei sistemi.

“Le Marche si sono sempre caratterizzate per la piccola e media impresa, molto diffusa nel territorio, che è stata messa a dura prova dalla crisi degli ultimi 10 anni – ha spiegato l’assessore Aguzzi -. Come Regione Marche, incoraggiamo la creazione di impresa con diversi bandi, alcuni rifinanziati, e con questa iniziativa, molto interessante e inedita, abbiamo voluto favorire la ripresa attraverso la creazione di impresa da parte dei giovani. Abbiamo immaginato questo percorso per formare la mentalità imprenditoriale nei giovani, sostenendo l’acquisizione di elevate competenze in vari settori”.

L’Avviso pubblico NET4U (Networking for you), per la realizzazione di progetti pilota, prevedeva anche azioni di networking, per attivare competenze orientate alla creatività e all’innovazione e qualificare la capacità di fare rete degli aspiranti imprenditori. Esperti anche di livello internazionale accompagneranno i giovani alla scoperta di nuove conoscenze e opportunità. L’investimento complessivo, finanziato tramite il FSE, è di 1.870.000 euro. Capofila dei Progetti Pilota finanziati sono gli Incubatori certificati con sede nelle Marche in collaborazione (tramite ATS) con le università della regione, le agenzie formative e le startup.

I progetti sono stati presentati da Enrico Battistelli di BP Cube per ‘Digitalents’, Giorgio Guidi di The HIVE per ‘The start up Club Marche’, Vincenzo Paoletti di Digitalsmart per ‘Digital Humanism and Entrepreneurship Contamination – DHAEC’, Stefano Tambornini di Wylab per ‘Life science manufacturing to excellence’.

 

Loading...