Home Consumatori Consumatori Ancona

Parco fluviale Tenna: fiamme ai rifiuti, discariche abusive

0
CONDIVIDI

Allarme rifiuti e pericolosi roghi al parco fluviale lungo il Tenna a Sant’ Elpidio a Mare.

“Aumenta l’abbandono selvaggio della spazzatura nelle zone periferiche. A questa indecenza si è aggiunto il rogo dei materiali gettati a caso nella zona, addirittura a ridosso del letto del Tenna. Guanti in lattice, resti di confezioni in vetro e latta, scatole di cartone, resti di rotoli di nastro adesivo, bottiglie e contenitori vari, questi rifiuto sono all’ordine del giorno”.

Questa è la denuncia verbale dei pedoni residenti in zona, che nei giorni scorsi hanno passeggiato lungo la sponda del fiume che dovrebbe essere un’oasi verde.

Parecchi ignoti hanno anche appiccare il fuoco, col il pericolo che le fiamme aumentassero e si incendiasse la vegetazione circostante, provocando ingenti danni. In numerose occasioni, l’area lungo Tenna è usata come una discarica a cielo aperto e quest’abitudine continua a prosperare ed aumentare.

Le multe fatte dalla Polizia locale sono salate, ma la zona è poco frequentata e senza illuminazione, quindi ampio margine agli incivili per trasgredire senza essere visti. Ad alcuni trasgressori sono state fatte ben 6 multe per l’abbandono di rifiuti nel territorio comunale o per irregolarità da parte di un paio di aziende.

Queste sanzioni sono state eseguite grazie alle segnalazioni da parte dei residenti ed al lavoro svolto dagli agenti della polizia locale di Sant’Elpoidio a Mare per cercare di risalire agli autori delle infrazioni.ABov

 



Loading...